The art of dying – Gojira

The art of dying (L’arte di morire) è la traccia numero otto del quarto album dei Gojira, The Way of All Flesh, pubblicato il 13 ottobre del 2008.

Formazione Gojira (2008)

  • Joe Duplantier – voce, chitarra
  • Christian Andreu – chitarra
  • Jean-Michele Labadie – basso
  • Mario Duplantier – batteria

Traduzione The art of dying – Gojira

Testo tradotto di The art of dying (Duplantier) dei Gojira [Listenable Records]

The art of dying

Breathing slowly,
mechanical heartbeat
losing contact with the living
almighty TV plugged,
hybrid empty brain
don’t see anything real in the game
the tension is building constantly
no reason just
a reflex I have,
driven by clockwork
I try to keep an eye open
and I realize I haven’t close
my eyes in a long time

Neglected emotions leading
to catastrophic voyage on the other side
I have been given so much stress
and lack of confidence
I’ve been given the gift of so small hope
deep inside
I haven’t close my eyes in a long time,
I am trying

I cannot stomach these
forms and colors anymore
but I’m here to continue,
after all I have been through
I try to keep my eyes open,
I am realizing
this life and death more precious
than anything

I won’t bring no material
in the after life
take no possessions,
I would rather travel light
I’m of this kind
that kills all day
but I don’t know yet how to die

Art of dying,
is the way to let all go
within I practice
in the secret of my soul
my shape in the reflector
has now for ever,
a life on it’s own

L’arte di morire

Respirando piano,
battito cardiaco meccanico
Perdendo il contatto con la vita
L’onnipotente televisione accesa,
un cervello ibrido e vuoto
Non vedo nulla di reale nel gioco
La tensione sta crescendo costantemente
Non possiedo intelletto
ma solamente riflessi,
guidato dal meccanismo
Cerco di mantenere un occhio aperto
e realizzo di non aver chiuso
gli occhi da molto tempo

Le emozioni trascurate portano
ad un catastrofico viaggio dall’altra parte
Mi sono stati dati talmente tanto stress
e mancanza di fiducia
Ho ricevuto il regalo d’aver così poca speranza
nel profondo di me stesso
Non ho chiuso i miei occhi per molto tempo,
ci sto provando

Non riesco a digerire più queste
forme e questi colori
ma sono qui per continuare,
dopo tutto ciò che ho attraversato
Provo a mantenere gli occhi aperti,
sto realizzando che
Questa vita e questa morte sono più preziose
di qualunque altra cosa

Non porterò con me nulla di materiale
nell’altra vita
Alcun possedimento,
piuttosto viaggerò alla velocità della luce
Io sono una di quelle persone
che uccide ogni giorno
ma ancora non so come morire

L’arte di morire,
è il modo di lasciar andare ogni cosa
in essa mi alleno,
nel segreto della mia anima
La mia forma nel riflettore
adesso possiede, per sempre,
una vita a sè

* traduzione inviata da ab0rter

Tags: - Visto 79 volte

Commenta o correggi un errore

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Un sito fatto col ♥ per amore del metal e hard rock! I diritti d'autore del materiale contenuto nel sito appartengono ai diretti proprietari. Il sito è amatoriale e assolutamente non a scopo di lucro. I testi sono stati tradotti per puro scopo didattico (comprensione del testo). Si consiglia di utilizzare Firefox o Chrome. .