The attack of the dead men – Sabaton

The attack of the dead men (L’attacco degli uomini morti) è la traccia numero tre del nono album dei Sabaton, The Great War, pubblicato il 19 luglio del 2019. Il brano parla della fortezza di Osowiec, una fortezza del XIX secolo situata nella Polonia nord-orientale, costruita dall’impero russo che ha visto pesanti combattimenti durante la prima guerra mondiale quando è stato ostinatamente difeso per diversi mesi dalla sua guarnigione russa contro gli attacchi tedeschi che fecero uso anche di gas tossici.

Formazione Sabaton (2019)

  • Joakim Brodén – voce
  • Chris Rörland – chitarra
  • Tommy Johansson – chitarra
  • Pär Sundström – basso
  • Hannes Van Dahl – batteria

Traduzione The attack of the dead men – Sabaton

Testo tradotto di The attack of the dead men (Brodén) dei Sabaton [Nuclear Blast]

The attack of the dead men

Turmoil at the front
Wilhelms forces on the hunt
There’s a thunder in the east
It’s an attack of the deceased
They’ve been facing poison gas
7,000 charge en masse
Turn the tide of the attack
And force the enemy to turn back

And that’s when the dead men
are marching again

Osowiec then and again
Attack of the dead, hundred men
Facing the lead once again
Hundred men
Charge again
Die again

Osowiec then and again
Attack of the dead, hundred men
Facing the lead once again
Hundred men
Charge again
Die again

Two combatants spar
Hindenburg against the Tsar
Move in 12 battalions large
Into a Russian counter-charge
They’ll be fighting for their lives
As their enemy revives
Russians won’t surrender, no
Striking fear into their foe

And that’s when the dead men
are marching again

Osowiec then and again
Attack of the dead, hundred men
Facing the lead once again
Hundred men
Charge again
Die again

Osowiec then and again
Attack of the dead, hundred men
Facing the lead once again
Hundred men
Charge again
Die again

And that’s when the dead men
are marching again

Osowiec then and again
Attack of the dead, hundred men
Facing the lead once again
Hundred men
Charge again
Die again

Osowiec then and again
Attack of the dead, hundred men
Facing the lead once again
Hundred men
Charge again
Die again

That’s when the dead men
are marching again, marching again
That’s when the dead march again

L’attacco degli uomini morti

Agitazione al fronte
Le forze tedesche a caccia
C’è un tuono ad est
È un attacco dei defunti
Hanno affrontato il gas velenoso
7.000 uomini caricano in massa
La situazione si capovolge
e la forza nemica torna indietro

Ed è allora che i morti
marciano di nuovo

Osowiec allora e di nuovo
L’attacco dei morti, centinaia di uomini
Affrontando il piombo una volta ancora
Centinaia di uomini
Caricano di nuovo
Muoiono di nuovo

Osowiec allora e di nuovo
L’attacco dei morti, centinaia di uomini
Affrontando il piombo una volta ancora
Centinaia di uomini
Caricano di nuovo
Muoiono di nuovo

Due combattenti si affrontano
Paul von Hindenburg contro lo Zar
Si muovono 12 battaglioni
Nel contrattacco russo
Combatteranno per le loro vite
Mentre i loro nemici rivivono
I russi non si arrenderanno, no
La paura colpisce i loro nemici

Ed è allora che i morti
marciano di nuovo

Osowiec allora e di nuovo
L’attacco dei morti, centinaia di uomini
Affrontando il piombo una volta ancora
Centinaia di uomini
Caricano di nuovo
Muoiono di nuovo

Osowiec allora e di nuovo
L’attacco dei morti, centinaia di uomini
Affrontando il piombo una volta ancora
Centinaia di uomini
Caricano di nuovo
Muoiono di nuovo

Ed è allora che i morti
marciano di nuovo

Osowiec allora e di nuovo
L’attacco dei morti, centinaia di uomini
Affrontando il piombo una volta ancora
Centinaia di uomini
Caricano di nuovo
Muoiono di nuovo

Osowiec allora e di nuovo
L’attacco dei morti, centinaia di uomini
Affrontando il piombo una volta ancora
Centinaia di uomini
Caricano di nuovo
Muoiono di nuovo

Ed è allora che i morti
marciano di nuovo, marciano di nuovo
Ed è allora che i morti marciano di nuovo

Tags:, - Visto 155 volte

Commenta o correggi un errore

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Un sito fatto col ♥ per amore del metal e hard rock! I diritti d'autore del materiale contenuto nel sito appartengono ai diretti proprietari. Il sito è amatoriale e assolutamente non a scopo di lucro. I testi sono stati tradotti per puro scopo didattico (comprensione del testo). Si consiglia di utilizzare Firefox o Chrome. .