The dnieper rapids – Turisas

The dnieper rapids (Le rapide del Dnepr) è la traccia numero sette del  secondo album dei Turisas, The Varangian Way, pubblicato il 18 giugno del 2007. Il Dnepr o Nipro lungo 2.290 km, è il quarto fiume d’Europa dopo il Volga, il Danubio e l’Ural. Nasce nasce dall’altopiano del Valdaj nella Russia occidentale e dopo aver attraversato Bielorussia e Ucraina sfocia nel Mar Nero. [♫ video ufficiale ♫]

Formazione Turisas (2007)

  • Mathias “Warlord” Nygård – voce, tastiere
  • Jussi Wickström – chitarra
  • Tuomas “Tude” Lehtonen – batteria
  • Olli Vänskä – violino
  • Hannes “Hanu” Horma – basso
  • Janne “Lisko” Mäkinen – fisarmonica

Traduzione The dnieper rapids – Turisas

Testo tradotto di The dnieper rapids (Nygard) dei Turisas [Century]

The dnieper rapids

A terrible noise heard from far away
Drowning all other sounds
No cry of the birds nor voice of men
Just an awful groan

Silence fell over the men
As the river seemed to end
Then…

Clouds of spray, Pechenegs prey
The Insatiable One is hungry today
Avoid the rocks for all you’re worth
Whirlpools gaze from the depths of earth

Like dominoes six locks will fall
One after another
The World Serpent will rise from the silt
And poison the sky

Clouds of spray, Pechenegs pray
The Insatiable One is hungry today
The violent current swept Karl away
One mistake- with your life you pay

Silence fell over the men
As the river seemed to…

A sight they had dreamed of
Now opened in front of them
Fraught with danger and travail
The river came to an end

Le rapide del Dnepr

Un terribile rumore si sente da molto lontano
Inghiottendo tutti gli altri suoni
Nessun canto d’uccelli, né voce degli uomini
solo un terribile gemito

Il silenzio piomba sugli uomini
Mentre il fiume sembra finire
Poi…

Nuvole di nebbia, i Pecheneg pregano
L’insaziabile oggi è affamato
Evitare le rocce è indispensabile
Vortici ti fissano dalle profondità della terra

Come nel domino, sei chiuse cadranno
Una dopo l’altra
Il Serpente del mondo sorgerà dal fango
e avvelenerà il cielo

Nuvole di nebbia, i Pecheneg pregano
L’insaziabile oggi è affamato
La violenza della corrente spazza via Karl
Un errore e paghi con la tua vita

Il silenzio piomba sugli uomini
Mentre il fiume sembra…

Un panorama che hanno solo sognato
si apre adesso di fronte a loro
Pieno di pericoli e travaglio
Il fiume è arrivato ad una fine…

Tags: - Visto 23 volte

Commenta o correggi un errore

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Un sito fatto col ♥ per amore del metal e hard rock! I diritti d'autore del materiale contenuto nel sito appartengono ai diretti proprietari. Il sito è amatoriale e assolutamente non a scopo di lucro. I testi sono stati tradotti per puro scopo didattico (comprensione del testo). Si consiglia di utilizzare Firefox o Chrome. .