The edge of midnight – Savatage

The edge of midnight (Ai confini della mezzanotte) è la traccia numero cinque del quarto album dei Savatage, Fight for the Rock, pubblicato il 30 giugno del 1986.

Formazione Savatage (1986)

  • Jon Oliva – voce
  • Criss Oliva – chitarra
  • Johnny Lee Middleton – basso
  • Steve Wacholz – batteria

Traduzione The edge of midnight – Savatage

Testo tradotto di The edge of midnight (C.Oliva, J.Oliva, Wacholz) dei Savatage [Combat Records]

The edge of midnight

Can’t bite the hand that feeds ya
Cause you’re a woman of needs,
don’t bite, no, don’t bite
Been robbed of your freedom,
break the chains and be free
Life’s not worth living
when you can’t have what you want

Beware the edge of midnight,
Telling you your dreams
Don’t touch the doors of daylight
Cause you will never be free
Never ever be free

I think that you were born
on the black side of the moon
Yes, you know it’s true
Can’t control your palace of pleasure
Outreached hands to the loom
On your horizon lie
a thousand broken dreams

Beware the edge of midnight
Telling you your dreams
Don’t touch the doors of daylight
Cause you will never be free
Never ever be free

I’d say you’d better listen
to the power of the night
Believe it’s right
Midnight spirits rage in your mind
Can’t control the hands of time
And the days are slipping away

Ai confini della mezzanotte

Non puoi mordere la mano che ti nutre
Perché sei una donna di bisogni,
non mordere, no, non mordere
Sei stata derubata della tua libertà
spezza le catene e sii libero
La vita non è degna di essere vissuta
quando non puoi avere ciò che vuoi

Attento ai confini della mezzanotte
Raccontandoti i vuoi sogni
Non toccare le porte della luce del giorno
Perché non sarai mai libero
Mai e poi mai sarai libero

Penso che tu sia nato
sul lato oscuro della luna
Sì, lo sai che è vero
Non puoi controllare il tuo palazzo del piacere
Mani protese al telaio
Sul tuo orizzonte giacciono
mille sogni infranti

Attento ai confini della mezzanotte
Raccontandoti i vuoi sogni
Non toccare le porte della luce del giorno
Perché non sarai mai libero
Mai e poi mai sarai libero

Direi che faresti meglio a prestare attenzione
al potere della notte
Credi che sia giusto
Gli spiriti di mezzanotte infuriano nella tua mente
Non posso controllare le lancette del tempo
E i giorni stanno scivolando via

Cosa ne pensi? La canzone ti piace?
[Totale: 0 Media: 0]

Ti potrebbero piacere anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *