The land of hope and glory – Turisas

The land of hope and glory (La terra della speranza e della gloria) è la traccia numero quattro del primo album dei Turisas, Battle Metal, pubblicato il 26 luglio del 2004.

Formazione Turisas (2004)

  • Mathias Nygård – voce
  • Jussi Wickström – chitarra, basso
  • Georg Laakso – chitarra
  • Tude Lehtonen – batteria
  • Antti Ventola – tastiere

Traduzione The land of hope and glory – Turisas

Testo tradotto di The land of hope and glory dei Turisas [Century]

The land of hope and glory

Far away, where sunshine never fades
There lies this land, the greatest of tales

A strong golden gate now slowly moves aside
In walks a man, exhausted by the tide

Finally, I’ve reached my destiny
I’ve crossed the western sea
for the land of hope and glory
In front of me stands the glorious grand city
A feeling that I can breathe, and be free

Surrounding golden walls,
finest marble covers the halls
Silver-plated streets that glimmer and shine
Statues, monuments and fountains filled with wine
And trees nearly touching the sky

In the land of hope and glory

I head to the greatest hall,
take a deep breath and open the door
Is this the land of hope and glory?
Sitting on a golden throne,
an ape holding a scepter of bone
It utters: “The die is cast.”

Surrounding golden walls…

Reminiscence
Echoes from the homeland

Kaikuen laulu raikaa takaa ulapan
Kotimaan rannat kutsuu poikaa Pohjolan

Hoist the sails, it’s time to leave
these lands behind
Rain or hail won’t stop me,
I have made up my mind

Surrounded by dark emptiness
The sea is cold and merciless
All alone, I’m heading home

Over the vast sea, wide and so deep
Ahti I greet thee, I’m heading home!
The wind is rising, cold and biting
Ilmarinen I greet thee
Northern shores – I’m home

No surrounding golden walls,
no marble covered halls
No silver-plated streets
that glimmer and shine
No statues, monuments
nor fountains filled with wine
Only trees touching the sky

Far away, where sunshine never fades
There lies this land, the greatest of tales

La terra della speranza e della gloria

Lontano, dove il sole non tramonta mai
Là si trova questa terra, la più grande delle storie

Una robusto cancello dorato si apre lentamente
Entra un uomo, stremato dalla mare

Finalmente ho coronato il mio destino
Ho attraversato i mari occidentali
per la terra della speranza e della gloria
Di fronte a me c’è la gloriosa grande città
sensazione che posso respirare e essere libero

Circondato da mura dorate,
i migliori marmi ricoprono le sale
Strade rivestite d’argento che luccicano e brillano
Statue, monumenti e fontane piene di vino
E gli alberi quasi toccano il cielo

Nella terra della speranza e della gloria

Mi dirigo verso la sala più grande
un respiro profondo e apro la porta
È questa la terra della speranza e della gloria?
Seduto su un trono d’oro,
una scimmia con in mano uno scettro d’osso
e dice: “Il dado è tratto”

Circondato da mura dorate…

Ricordi nostalgici
Echi della madre patria

Kaikuen laulu raikaa takaa ulapan
Kotimaan rannat kutsuu poikaa Pohjolan

Issate le vele, è tempo
di lasciarsi queste terre alle spalle
Pioggia o grandine non mi fermeranno
ho preso la mia decisione

Circondato da un vuoto oscuro
Il mare è freddo e spietato
Tutto solo, sto tornando a casa

Sul mare immenso, enorme e così profondo,
Athi ti saluto! Sto andando a casa!
Il vento si alza, freddo e pungente
Ilmarinen ti saluto
Le cose del nord, sono a casa!

Niente mura dorate che mi circondano
niente sale ricoperte di marmo
Non ci sono strade lastricate d’argento
che luccicano e risplendono
né statue, né monumenti,
né fontane piene di vino
Soltanto alberi che toccano il cielo

Lontano, dove il sole non tramonta mai
Là si trova questa terra, la più grande delle storie

Cosa ne pensi?
[Totale: 0 Media: 0]

Ti potrebbero piacere anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *