The morning after – Tankard

The morning after (La mattina dopo) è la traccia numero sette e quella che dà il nome al terzo album dei Tankard, pubblicato nel settembre del 1988. [♫ video ufficiale ♫]

Formazione Tankard (1988)

  • Andreas Geremia – voce
  • Axel Katzmann – chitarra
  • Andy Bulgaropulos – chitarra
  • Frank Thorwarth – basso
  • Oliver Werner – batteria

Traduzione The morning after – Tankard

Testo tradotto di The morning after dei Tankard [Noise Records]

The morning after

Can this be or am I dreaming?
What a mess!
Woke up drunk lying on the floor
This cannot be, my place is trashed

Broken bottles everywhere
Vomit oozing down the stairs

I asked myself how did this happen
Don’t recall
Why the nasty, pounding headache?
I need relief, where’s the tylenol

Lying in my bed!
With a swollen head!
What did I do?
I always regret the morning after!

Morning’s passed,
now I think I remember
Holy shit!
Ugly bitch playing
with my member
Mutated sow with an extra tit
Senseless ruckus late at night
That’s when we began to fight
Four AM and we were hungry
Cooked some food
Ate until the fridge was empty
Then they left, all their bellies full

Now my brain feels
like mashed potatoes
Getting sick
I swear to kick this nasty habit
And never drink for ever more

Headache ceases, all is fine
Getting thirsty, where’s the wine?

I cannot stop though I’m seeing double
Sloshed again
I know it’s sad but I really need it
Cause alcohol is my only friend

Lying in my bed!
With a swollen head!
What did I do?
Lying in my bed!
With a swollen head!
What did I do?
I always regret the morning after!

La mattina dopo

Può essere o sto sognando?
Che casino!
Mi sveglio ubriaco sdraiato per terra
Non può essere, il mio posto è distrutto

Bottiglie rotte ovunque
Vomito che trasuda dalle scale

Mi chiedo come sia successo
Non ricordo
Perché questo martellante e odioso mal di testa?
Ho bisogno di sollievo, dov’è il tylenol?

Sdraiato nel mio letto!
Con la testa gonfia!
Cos’ho fatto?
Rimpiango sempre la mattina dopo!

Il mattino è passato,
adesso penso di ricordare
Porca puttana!
Quella brutta puttana
stava giocando col mio membro
Quella scrofa mutata con una tetta in più
Un rude insensato a tarda notte
Ecco quando iniziammo a lottare
Le quattro di mattina e avevamo fame
Cuciniamo un po’ di cibo
Mangiamo finché si svuota il frigo
Poi se ne vanno, con le loro pancie piene

Adesso il mio cervello si sente
come il purè di patate
Mi sento male
Giuro di piantarla con questa perfida abitudine e
Non berrò mai più

Il mal di testa cessa, va tutto bene
Inizio ad aver sete, dov’è il vino?

Non posso smettere, anche se vedo doppio
Mi sbronzo ancora
LO so che è triste, ma ne ho davvero bisogno
Perché l’alcol è il mio unico amico

Sdraiato nel mio letto!
Con la testa gonfia!
Cos’ho fatto?
Sdraiato nel mio letto!
Con la testa gonfia!
Cos’ho fatto?
Rimpiango sempre la mattina dopo!

* traduzione inviata da El Dalla

Ti potrebbe interessare anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

??!