The poltergeist – King Diamond

The poltergeist (Spirito rumoroso) è la traccia numero tre del sesto album di King Diamond, The Spider’s Lullabye, pubblicato il 6 giugno del 1995. Il termine poltergeist deriva dal tedesco e significa spirito rumoroso. Esso si manifesterebbe sostanzialmente con il presunto movimento improvviso di oggetti: quadri che cadono, mobili che si spostano, elettrodomestici che si accendono e si spengono, pietre e sassi che volano con traiettorie insolite.

Formazione (1995)

  • King Diamond – voce, tastiere
  • Andy LaRocque – chitarra
  • Herb Simonsen – chitarra
  • Chris Estes – basso
  • Darrin Anthony – batteria

Traduzione The poltergeist – King Diamond

Testo tradotto di The poltergeist (Diamond) di King Diamond [Metal Blade]

The poltergeist

Some would say
there is trouble in my home
Even when I am alone
Some would say
there is always someone home
Even though I might be gone

Speak to me my friend, I know you’re there
Speak to me my friend… speak to me…
SPEAK TO ME!

I can always feel it’s there,
creeping one step behind me
Cold hands in the night,
I know that it’s watching me
The Poltergeist living in my home
Could be a friend or foe
The Poltergeist living in my home
Could be a friend for life,
or a foe until the night I die

Speak to me my friend,
let me hear your tongue
“I don’t like most of those you invite…
Get them out, GET THEM OUT !”

Speak to me my friend, I know you’re there
Speak to me my friend… speak to me…
SPEAK TO ME!

My guests can never tell
when it’s creeping up to touch them
They will never ever know our game
Until they feel it and scream

The Poltergeist living in my home
Could be a friend or foe
The Poltergeist living in my home
Could be a friend for life,
or a foe until the night I die

Speak to me my friend,
we are one and the same
Now that you’re living here…
Welcome home…
Welcome home…
You can stay forever.

Spirito rumoroso

Qualcuno potrebbe dire
che ci sono dei problemi a casa mia
anche quando sono solo
Qualcuno potrebbe dire
che c’è sempre qualcuno a casa
anche se io sono andato via

Parlami amico mio, so che sei lì
Parlami amico mio… parlami…
PARLAMI!

Posso sempre sentire che è lì,
che striscia un passo dietro di me
Mani fredde nella notte
So che mi sta osservando
Il Poltergeist vive a casa mia
Potrebbe essere un amico o un nemico
Il Poltergeist vive a casa mia
Potrebbe essere un amico per la vita
o un nemico fino alla notte della mia morte

Parlami amico mio,
fammi ascoltare la tua lingua
“Non mi piace la maggior parte di chi inviti…
Falli andare via, FALLI USCIRE!”

Parlami amico mio, so che sei lì
Parlami amico mio… parlami…
PARLAMI!

I miei ospiti non possono mai dire
quando sta strisciando fino a toccarli
Non sapranno mai il nostro gioco
fino a quando non lo sentono e urlano

Il Poltergeist vive a casa mia
Potrebbe essere un amico o un nemico
Il Poltergeist vive a casa mia
Potrebbe essere un amico per la vita
o un nemico fino alla notte della mia morte

Parlami amico mio
Noi siamo uniti e uguali
Ora che vivi qua…
Benvenuto a casa…
Benvenuto a casa…
Puoi rimanere qui per sempre

King Diamond - The Spider's LullabyeLe traduzioni di The Spider’s Lullabye

01.From the other side • 02.Killer • 03.The Poltergeist • 04.Dreams • 05.Moonlight • 06.Six feet under • 07.The spider’s lullabye • 08.Eastmann’s cure • 09.Room 17 • 10.To the morgue

Tags: - Visto 90 volte

Commenta o correggi un errore

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Un sito fatto col ♥ per amore del metal e hard rock! I diritti d'autore del materiale contenuto nel sito appartengono ai diretti proprietari. Il sito è amatoriale e assolutamente non a scopo di lucro. I testi sono stati tradotti per puro scopo didattico (comprensione del testo). Si consiglia di utilizzare Firefox o Chrome. .