The promise of agony – Dark Angel

The promise of agony (La promessa dell’agonia) è la traccia numero nove del terzo album dei Dark Angel, Leave Scars, pubblicato il 24 gennaio 1989.

Formazione Dark Angel (1989)

  • Ron Rinehart – voce
  • Jim Durkin – chitarra
  • Eric Meyer – chitarra
  • Mike Gonzalez – basso
  • Gene Hoglan – batteria

Traduzione The promise of agony – Dark Angel

Testo tradotto di The promise of agony (Hoglan, Durkin) dei Dark Angel [Combat Records]

The promise of agony

You tell me what will become of us?
Are the lines so drawn
and the stage so set
That as we age what remains
Is burdened sufferance?
My mortality looms in its visage
Is doom
And it’s speaking to me alone
The years will unfold but what is the use?
In solitude I’m left
to atone

The sins of my past
Are returning to gnaw at my core
The scars I have left and those
that have been left on me
My purpose in life
Is it unfair to assume I have one?
I’m not fooling myself,
what now awaits is a nightmarish end

What I’m saying, do you understand?
Do you know what it’s like to feel inadequate?
And the future ahead has no place for you?
As if you ever thought it did…
Alone in my shell
If I come out I’ll die
I don’t want to escape, though I should
No, just leave me alone
I don’t want your help!
Yeah, if you could ease
my pain you would…

No, you don’t even know me!
And your words of comfort fall
upon deaf and frightened ears
I lament my bitter fate
Lachrymation upon examining my fears
I’ve built a fortress around my soul,
impregnable the door
I refuse to admit you to my netherworld
You’re correct, I’ve absolved my self-control
This spiraled course depression
has me on

Agony!
I’m a study in despair
Domineered by the promise of agony!
And the happiness is bound,
and the hopelessness is found
I’m in agony!
Can’t you understand, despondency
commands my agony!
And I’m waiting to die alone…

As I’m drowning in a sea
of abused visions and shattered dreams
A chilling descent
into a phobic hell
Insanity’s blade performs
its correctional surgery
Impending doom in this blackened room,
I can give this all away
It’s all so easy to capitulate
Nothing is making me stay…

Retreating within
and hiding behind my wall
Dealing without,
there’s no escape
from this moribund state
Awaiting deep sleep
We don’t care if I don’t wake
In darkness’ hands though terrified
I feel safe

I don’t fit into the scheme of things
These years as an outcast
are quickly wearing thin
My carefree days are a thing of the past
And I welcome the fact
that I’m coming to an end
Melancholy, my bride, I devote unto thee
My, breath, my mind and my soul
As silence washes over me,
I’ve never been so tired, so cold…

Confusion seizes unto me
Manacled and beaten,
chained up by its frozen vice
This is killing me,
but my mind is set,
and I’m too weak to fight
Have you any idea what it’s like to want to die?
Then you will know from where I speak
This winter in my soul
This winter in my soul…

Agony!
I’m a study in despair,
domineered by the promise of agony!
And the happiness is bound,
and the hopelessness is found.
I’m in agony!
Can’t you understand, despondency
commands my agony!
And I want to be left alone…

Yet again, I have no answers
The confusion of my fate
takes its toll
Symbolically speaking,
what’s another life
That lists “ending itself”
as its one and only goal?
I’ve examined my options
and I see nothing in my sight
Is there an avenue I’ve yet to explore?
As of now, I’m decided
I have nothing to live for…

Defeated, alone, yet you laugh
at the state I’m in!
I can’t help what I am,
but you think this is all in my head
I’m not asking for help,
but I want you to understand
That I’m going away,
you guess if I’m coming back

You wish I had a will to live?
This condition I’m
in didn’t happen overnight
I’ve hated myself for an eternity
Now I finally feel that
I’m doing something right
As darkness descends
I behold the Candlemass
I seek intimacy with death
Again, you’re correct,
these feelings will pass
When my memori
is all you have left

My life has metamorphosed
Into a marriage of the twisted and macabre
I’m sitting here now feeling
the effects of my words
Trying to see a reason
why I should go on
I have to wonder, do I still believe in God?
‘Cause God no longer believes in me
I lay myself down for my final peace
I welcome Death, my spirit is free…

Agony!
I’m a study in despair,
domineered by the promise of agony!
And the happiness is bound,
and the hopelessness is found
I’m in agony!!
Can’t you understand, despondency
commands my agony!
and I’m pleading to die alone…

La promessa dell’agonia

Vuoi dirmi cosa ne sarà di noi?
Vuoi dirmi che tutto il nostro futuro
È già stato preparato, e mentre
Invecchiamo l’unica cosa che
Ci rimane è un sofferenza oppressa?
La mia mortalità incombe nel suo volto
È il destino
E si rivolge solamente a me
Gli anni passeranno, ma a che scopo?
In solitudine, sono lasciato a fare
Ammenda dei miei peccati

I peccati del mio passato stanno tornando
Per consumare e rodere il mio cuore
Le ferite che mi sono lasciato dietro
E quelle che mi sono state lasciate
Il mio scopo nella vita
E’ sbagliato pensare di averne uno?
Non mi sto prendendo in giro, ciò che
Mi aspetta ora è una fine da incubo

Cosa sto dicendo, lo capisci?
Sai cosa si prova a sentirsi inadeguato?
E che il futuro non ha un posto per te?
Come se tu lo avessi mai pensato…
Sono da solo nel mio guscio
E se dovessi uscirne, morirei
Non voglio fuggire, anche se dovrei
No, lasciami da solo
Non voglio il tuo aiuto!
Certo, se solo potessi alleggerire
il mio dolore, lo faresti…

No, non mi conosci neanche!
E le tue parole di conforto arrivano
Ad orecchie ormai morte e spaventate
Mi lamento del mio destino amaro
Piangendo, esaminando le mie paure
Ho costruito una fortezza attorno la mia anima
Con una porta inespugnabile
Rifiuto di farti entrare nel mio inferno
Ha ragione, non ho più auto controllo
Questa spirale di depressione
ormai mi ha catturato

Agonia!
Sono alla ricerca della disperazione
Dominato dalla promessa dell’agonia!
E la felicità è intrappolata
Ma ho trovato la disperazione
Sono in agonia!
Non riesci a capire, l’abbattimento
Comanda la mia agonia!
E intanto aspetto di morire da solo…

E mentre affogo in un mare
di visioni abusate, e sogni infranti
Una discesa agghiacciante
in un inferno fobico
di pazzia mette in atto
la sua chirurgia correttiva
Impedendo il destino in questa stanza oscura,
posso rinunciare a tutto ciò
E’ così semplice arrendersi
Non c’è niente che mi farà rimanere…

Mi ritiro in me,
e mi nascondo dietro il muro
Accettando il fatto
che non c’è via di fuga
Da questo stato moribondo
Aspetterò in un sonno profondo
Non gli importerà se non mi sveglierò
Anche se sono nelle terrificanti mani dell’oscurità,
mi sento salvo

Non mi sento parte dello schema ordinario
Mi sto velocemente abituando
a questi anni da reietto
I miei giorni spensierati appartengono al passato
E accolgo l’idea
di avvicinarmi alla fine
Malinconia, mia sposa, mi dedico a te
Il mio respiro, la mente, la mia anima
Mentre il silenzio mi assorbe,
non mi sono mai sentito così stanco, freddo…

La confusione si impadronisce di me
Maneggiato e battuto,
sono legato al gelido vizio della morte
Mi sta uccidendo,
ma la mia mente è pronta
E sono troppo debole per combattere
Hai una minima idea di com’è morire?
Quando lo saprai, capirai le mie parole
Questo inverno nella mia anima
Questo inverno nella mia anima…

Agonia!
Sono alla ricerca della disperazione
Dominato dalla promessa dell’agonia!
E la felicità è intrappolata
Ma ho trovato la disperazione
Sono in agonia!
Non riesci a capire, l’abbattimento
Comanda la mia agonia!
E intanto aspetto di morire da solo…

Ancora, non ho risposte
La confusione del mio destino
prende il suo prezzo
Parlando simbolicamente,
cos’è un’altra vita?
Quella lista “finisce”
con una sola ed unica vita?
Ho esaminato le opzioni,
e non vedo niente davanti a me
C’è una via che ancora non ho esplorato?
Ora come ora, ho deciso che
non c’è niente per cui vale la pena vivere…

Sconfitto, da solo, e ancora ridi
nello stato in cui mi trovo!
Non riesco ad aiutarmi,
ma pensi che tutto ciò sia solo nella mia testa
Non sto chiedendo aiuto,
ma voglio solo che tu capisca
Che me ne sto andando via,
e tu chiedi se ritornerò mai

Credi che io abbia la volontà di vivere?
Questa condizione nella quale
sono non è apparsa da una notte all’altra
Mi sono odiato per un’eternità
Ora sento finalmente
di star facendo la cosa giusta
Mentre l’oscurità cala,
vedo la candela
Cerco l’intimità con la morte
Ancora, hai ragione,
questi sentimenti passeranno
Quando la mia memoria
sarà l’unica cosa ti rimarrà

La mia vita si è trasformata
in un matrimonio contorto e macabro
Sono seduto qui ora con
gli effetti delle mie parole
Cercando di vedere una ragione
per la quale dovrei andare avanti
Devo capire, credo ancora in Dio?
Perchè Dio non crede più in me
Mi stendo per terra, per la mia pace eterna
Ti accolgo morte, il mio spirito è libero…

Agonia!
Sono alla ricerca della disperazione
Dominato dalla promessa dell’agonia!
E la felicità è intrappolata
Ma ho trovato la disperazione
Sono in agonia!
Non riesci a capire, l’abbattimento
Comanda la mia agonia!
E intanto aspetto di morire da solo…

* traduzione inviata da Fra

Tags: - Visto 23 volte

Commenta o correggi un errore

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Un sito fatto col ♥ per amore del metal e hard rock! I diritti d'autore del materiale contenuto nel sito appartengono ai diretti proprietari. Il sito è amatoriale e assolutamente non a scopo di lucro. I testi sono stati tradotti per puro scopo didattico (comprensione del testo). Si consiglia di utilizzare Firefox o Chrome. .