The reckoning – Godhead

The reckoning (La resa dei conti) è la traccia che apre il quarto album dei Godhead, 2000 Years of Human Error, pubblicato il 23 gennaio del 2001.

Formazione Godhead (2001)

  • Jason C. Miller – voce, chitarra
  • Mike Miller – chitarra
  • Ullrich “Method” Hepperlin – basso
  • James O’Connor – batteria

Traduzione The reckoning – Godhead

Testo tradotto di The reckoning (J.C. Miller) dei Godhead [Posthuman]

The reckoning

Come to me, kill for me, worship me
Follow everything I do, act it out before me
I’m the one they told you would come again
Let me show you all the signs
to bring about the end

I’ll take you down
To a hole where you will always be alone
I’ll turn you out
On a world that doesn’t care if you belong
I’ll push you off
Of the throne that you erected for yourself
You will be tossed
On a pile of all the filth that you created

I watched you take the power
in your hands and throw it all away
I knew you would fall down again someday

Come on now, you know I won’t hurt you
Come on now, I’m here to protect you
Come on now, I’ll lead you to shelter
Come on now, you know

I’ll take you down
To a hole where you will always be alone
I’ll turn you out
On a world that doesn’t care if you belong
I’ll push you off
Of the throne that you erected for yourself
You will be tossed
On a pile of all the filth that you created

I’ll take you down
To a hole where you will always be alone
I’ll turn you out
On a world that doesn’t care if you belong
I’ll push you off
Of the throne that you erected for yourself
You will be tossed
On a pile of all the filth that you created

La resa dei conti

Vieni da me, uccidi per me, venerami
Segui tutto ciò che faccio, agisci prima di me
Sono quello che ti hanno detto che saresti tornato
Lascia che ti mostri tutti i segni
per portare alla fine

Ti porterò giù
In un buco dove sarai sempre da solo
Ti trasformerò
In un mondo che non gliele frega se ne fai parte
Ti spingerò
In un trono che hai eretto per te stesso
Sarai gettato
Su un mucchio di tutta la sporcizia che hai creato

Ti ho visto prendere il potere
nelle tue mani e buttarlo via
Sapevo che saresti ancora caduto un giorno

Forza, sai che non ti ferirò
Forza, sono qui per proteggerti
Forza, ti condurrò al riparo
Forza, lo sai

Ti porterò giù
In un buco dove sarai sempre da solo
Ti trasformerò
In un mondo che non gliele frega se ne fai parte
Ti spingerò
In un trono che hai eretto per te stesso
Sarai gettato
Su un mucchio di tutta la sporcizia che hai creato

Ti porterò giù
In un buco dove sarai sempre da solo
Ti trasformerò
In un mondo che non gliele frega se ne fai parte
Ti spingerò
In un trono che hai eretto per te stesso
Sarai gettato
Su un mucchio di tutta la sporcizia che hai creato

* traduzione inviata da El Dalla

Tags: - Visto 9 volte

Commenta o correggi un errore

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Un sito fatto col ♥ per amore del metal e hard rock! I diritti d'autore del materiale contenuto nel sito appartengono ai diretti proprietari. Il sito è amatoriale e assolutamente non a scopo di lucro. I testi sono stati tradotti per puro scopo didattico (comprensione del testo). Si consiglia di utilizzare Firefox o Chrome. .