The red flower – Oceans of Slumber

The red flower (Il fiore rosso) è la traccia numero undici del quarto omonimo album degli Oceans of Slumber, pubblicato il 4 settembre del 2020.

Formazione Oceans of Slumber (2020)

  • Cammie Gilbert – voce
  • Jessie Santos – chitarra
  • Alexander Lucian – chitarra
  • Semir Ozerkan – basso
  • Dobber Beverly – batteria, pianoforte
  • Mat V. Aleman – tastiere

Traduzione The red flower – Oceans of Slumber

Testo tradotto di The red flower degli Oceans of Slumber [Century Media]

The red flower

A barren womb,
reluctant barriers of the future
This empty tomb
filled with poisoned seeds
Once giving life,
trouble dwells here now

Careless tending,
the fruit of lies and whims
These flowers wilting,
full of things they didn’t need
Petals seek the sun as ashes fall

Shedding our nature,
a pale and shadowed love
Thorn in the garden,
a hastened act of lust
Free falling you’re most beautiful

The red flower, it’s beauty blossoming
The chains of creation laid to waste
Upheld on an altar, a nest, a shrine
Oh, with Saturn’s rejection
Are we truly defined?

No offspring will cast
a shadow on her bloom
No masculinity
will ever steal her womb
Long-standing,
bending, aching stems
Unwanted seedlings,
the soil takes your sin
Takes your sin

The red flower, it’s beauty blossoming
The chains of creation laid to waste
Upheld on an altar, a nest, a shrine
Oh, with Saturn’s rejection
Are we truly defined?

Oh, oh, with Saturn
Are we truly defined?
Oh, with Saturn’s rejection
Are we truly defined?

Are we truly defined?

Il fiore rosso

Un grembo sterile,
le barriere riluttanti del futuro
Questa tomba vuota
piena di semi avvelenati
Una volta dava la vita,
adesso qui risiedono i guai

Una cura trascurata,
il frutto di menzogne e capricci
Questi fiori appassiscono,
pieni di cose di cui non avevano bisogno
I petali cercano il sole mentre cadono le ceneri

Spargendo la nostra natura,
un amore pallido e ombroso
La spina nel giardino,
un atto di lussuria accellerata
Cadi liberamente, sei la più bella

Il fiore rosso, è la bellezza che sboccia
Le catene della creazione vengono sprecate
Messe su un altare, un nido, un santuario
Oh, con il rifiuto di Saturno,
Siamo veramente definiti?

Nessuna prole getterà
un’ombra sulla sua fioritura
Nessuna mascolinità
potrà mai rubare il suo grembo
Rimanendo in piedi a lungo,
si piegano, gambi doloranti
Piantine indesiderate,
il terreno si prende il tuo peccato
Si prende il tuo peccato

Il fiore rosso, è la bellezza che sboccia
Le catene della creazione vengono sprecate
Messe su un altare, un nido, un santuario
Oh, con il rifiuto di Saturno,
Siamo veramente definiti?

Oh, oh, con Saturno,
Siamo veramente definiti?
Oh, con il rifiuto di Saturno,
Siamo veramente definiti?

Siamo veramente definiti?

* traduzione inviata da Bandolero

Oceans of Slumber - album omonimoLe traduzioni di Oceans of Slumber

01.The soundtrack to my last day • 02.Pray for fire • 03.A return to the earth below • 04.Imperfect divinity (strumentale) • 05.The adorned fathomless creation • 06.To the sea (a tolling of the bells) • 07.The colors of grace • 08.I mourn these yellow leaves • 09.September (Momentaria) (strumentale) • 10.Total failure apparatus • 11.The red flower • 12.Wolf moon (Type O Negative)

Cosa ne pensi?
[Totale: 0 Media: 0]

Ti potrebbero piacere anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *