The skin thief – Nekrogoblikon

The skin thief (Il ladro di pelle) è la traccia numero sette del quarto album dei Nekrogoblikon, Welcome to Bonkers, pubblicato il 13 aprile del 2018.

Formazione Nekrogoblikon (2018)

  • Nicky Calonne – voce
  • Alex Alereza – chitarra
  • Aaron VanZutphen – basso
  • Eric W. Brown – basso
  • Aaron Minich – tastiere

Traduzione The skin thief – Nekrogoblikon

Testo tradotto di The skin thief dei Nekrogoblikon [Mystery Box]

The skin thief

There’s a house on a hill
with a thief inside
And he’s looking for a coat
that’ll fit just right
Why won’t you let me try them on?
(Why won’t you let me try them on?)

Childhood
I’m always thinking about childhood
Whoooaaa

It happened again
I can’t remember the last thing I did
Blood is on my hands
Screams are ringing in my ears
And I’m covered in skin

Blanket me
In this epidermal epiphany
This is my fate
I am the Skin Thief

There’s a house on a hill
With a thief outside
In a brand new coat
And it fits just right
You never would let me try them on
(You never let me try them on)

Childhood
God damn you childhood

It’s happening now
But I’ll never remember the screams
Or the howls
Death is flashing in my eyes
And I’m covered in skin

Blanket me
In this epidermal epiphany
This is my fate
I am the Skin Thief

I was but a boy
Walking alone in the snow
With no coat
Mother said no
(Mother said no)
And that’s when I froze

I just wanted clothes
Mother never gave i
I just needed a coat
Now I make them from skin

This has become my life
I am the Skin Thief

Blanket me
In this epidermal epiphany
This is your face
I am the Skin Thief

Oh, it tortures me
Just one look in my eyes
And you will see
I laugh at my fate
But I’m still the Skin Thief

Il ladro di pelle

C’è una casa su una collina
con un ladro dentro e
Sta cercando un cappotto
che gli calza a pennello
Perchè non mi lasci provare?
(Perchè non mi lasci provare?)

Infanzia
Penso sempre all’infanzia
Whoooaaa

Sta succedendo ancora
Non ricordo l’ultima cosa che ho fatto
Il sangue è nelle mie mani
Le urla risuonano nelle mie orecchie e
Sono coperto di pelle

Ricoprimi
In questa epifania epidermica
Questo è il mio destino
Sono il ladro di pelle

C’è una casa su una collina
Con un ladro fuori
Con un nuovo cappotto e
Gli calza a pennello
Non me lo lascerai mai provare
(Non me lo lascerai mai provare)

Infanzia
Che tu sia maledetta, infanzia

Sta succedendo adesso
Ma non ricorderò mai le urla
O gli ululati
La morte lampeggia nei miei occhi e
Sono coperto di pelle

Ricoprimi
In questa epifania epidermica
Questo è il mio destino
Sono il ladro di pelle

Ero nient’altro che un bambino
Camminavo da solo nella neve
Senza un cappotto
La mamma diceva di no
(La mamma diceva di no)
Ed fu allora che mi congelai

Volevo soltanto dei vestiti
La mamma non me li dava, io
Volevo soltanto un cappotto
Adesso li ricavo dalla pelle

Questa è diventata la mia vita
Sono il ladro di pelle

Ricoprimi
In questa epifania epidermica
Questo è il mio destino
Sono il ladro di pelle

Oh, mi tortura
Guardami nei miei occhi e
Mi vedrai
Rido al mio destino
Ma sarò sempre il ladro di pelle

* traduzione inviata da El Dalla

Ti potrebbe interessare anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *