The wanderer – Insomnium

The wanderer (Il vagabondo) è un brano dell’EP degli Insomnium, Argent Moon, pubblicato il 17 settembre del 2021. [♫ video ufficiale  ♫]

Formazione Insomnium (2021)

  • Niilo Sevänen – voce, basso
  • Jani Liimatainen – chitarra, voce
  • Ville Friman – chitarra
  • Markus Vanhala – chitarra
  • Markus Hirvonen – batteria

Traduzione The wanderer – Insomnium

Testo tradotto di The wanderer degli Insomnium [Century Media Records]

The wanderer

Song of the sirens, brings me no joy
Caress of a maiden, leaves me hollow
And the night slowly turns
Towards the daybreak

This crown on my forehead,
feels like a burden
These golden pendants,
now weigh down my neck
And the wine in my mouth
Will taste like ashes

And still I roam
With broken knees I wander
And still I roam (on and on)
Till the end of days

I sold my poor soul,
to unfold the secrets
I lost my poor soul,
to possess the riches
And still I craved for more and more
To satisfy my hunger

I’m doomed to wander the earth
Cursed to roam these lands
Until the heavens die
Till the seven seas will boil

I’m doomed to wander the earth
Cursed to roam these lands
Until the sun has waned
Till I find my wretched soul

Everyone I’ve ever loved
is long since gone
Cruel are the years that pass
On this forlorn road

I hear the Pale Rider
scoffing at my throes
For Death will never touch me
No redemption till
I find my blackened soul

For Death will never touch me
Until I find my poor soul

(Death won’t take me…)

Il vagabondo

Il canto delle sirene, non mi dò gioia
Carezza di una fanciulla, mi lascia vuoto
e la notte lentamente si trasforma
nell’alba

Questa corona sulla mia fronte
mi sembra un peso
Questi ciondoli d’oro,
ora mi appesantiscono il collo
E il vino nella mia bocca
Avrà il sapore della cenere

E io ancora vago
con le ginocchia rotte vago
E ancora vago (ancora e ancora)
Fino alla fine dei giorni

Ho venduto la mia povera anima,
per svelare i segreti
Ho perso la mia povera anima,
per possedere le ricchezze
E ancora desideravo sempre di più
per soddisfare la mia fame

Sono condannato a vagare per la terra
Maledetto a vagare per queste terre
Fino alla morte dei cieli
Finché i sette mari bolliranno

Sono condannato a vagare per la terra
Maledetto a vagare per queste terre
Fino al tramonto del sole
Finché non troverò la mia miserabile anima

Tutti quelli che ho amato
se ne sono andati da tempo
Crudeli sono gli anni che passano
Su questa strada desolata

Sento il Cavaliere Pallido
che si fa beffe dei miei spasmi
Perché la morte non mi toccherà mai
Nessuna redenzione finché
non trovo la mia anima annerita

Perché la morte non mi toccherà mai
Finché non troverò la mia povera anima

(La morte non mi prenderà…)

Cosa ne pensi? La canzone ti piace?
[Totale: 0 Media: 0]

Ti potrebbero piacere anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *