To the morgue – King Diamond

To the morgue (All’obitorio) è la traccia numero dieci del sesto album di King Diamond, The Spider’s Lullabye, pubblicato il 6 giugno del 1995.

Formazione (1995)

  • King Diamond – voce, tastiere
  • Andy LaRocque – chitarra
  • Herb Simonsen – chitarra
  • Chris Estes – basso
  • Darrin Anthony – batteria

Traduzione To the morgue – King Diamond

Testo tradotto di To the morgue (Diamond) di King Diamond [Metal Blade]

To the morgue

To the morgue
Take him to the morgue!
To the morgue
Take him to the morgue!

At Devil Lake Sanitarium
Many a patient had died in vain
Never a question to be asked
Never a thing to explain

So they took his bones and skin
To the morgue in the West Wing
It was clear to Dr. Eastmann
Harry had died of fright in the night
If he had cared
He would have found the spider
Laying eggs in Harry’s neck

The smoldering eyes in Harry’s head
Had become the home of spiders instead

To the morgue
Take him to the morgue!
To the morgue
Take him to the morgue!

To the morgue
We must all go to the morgue
To the morgue
We must all go to the morgue

Deep down below the ground,
Where it was kind of cold and damp
Too many stiffs to be fit
In the cooler gathering dust
in the hallways of death

The smoldering eyes in Harry’s head
had become the home of spiders instead

Spiders here, spider’s everywhere!
Spiders feeding the dead to their young
Spiders here, spider’s everywhere!
Spiders using the dead for their home

Spiders, they’re growing like rats from the plague
Spiders, there’s so many more everyday

Summer is coming to an end
And the cellar in the morgue is a nest now
One thousand poisonous creatures,
Eight thousand poisonous legs!

The smoldering eyes in Harry’s head
had become the home of spiders instead

To the morgue
We must all go to the morgue
To the morgue
We must all go to the morgue

Deep down below the ground
We must all go to the morgue
To the morgue
We must all go to the morgue

All’obitorio

All’obitorio
Portatelo all’obitorio!
All’obitorio
Portatelo all’obitorio!

Alla casa di cura Devil Lake
Molti pazienti sono morti invano
Ma mai una domanda è stata fatta
Né ci sono state mai cose da spiegare

Quindi presero la sua pelle e ossa
E le portarono all’obitorio a West Wing
Era chiaro al Dr. Eastmann
Che Harry morì di paura nella notte
Se solo gliene fosse importato
Avrebbe trovato i ragni
Che deponevano uova nel collo di Harry

Ormai gli occhi fumanti nella sua testa
Divennero subito la tana dei ragni

All’obitorio
Portatelo all’obitorio!
All’obitorio
Portatelo all’obitorio!

All’obitorio
Dobbiamo andare tutti all’obitorio
All’obitorio
Dobbiamo andare tutti all’obitorio

Laggiù, sottoterra
Dove era tutto freddo ed umido
Troppi cadaveri erano ammassati
Nel refrigeratore raccogliendo polvere
Nei corridoi della morte

Ormai gli occhi fumanti nella sua testa
Divennero subito la tana dei ragni

Ragni qui, ragni dappertutto!
Ragni che nutrono i loro piccoli con i cadaveri
Ragni qui, ragni dappertutto!
Ragni che usano i morti come tana

Ragni, crescono come una piaga di ratti
Ragni, ce ne sono sempre di più ogni giorno

L’estate sta arrivando alla fine
E la cella dell’obitorio è un nido ormai
Un migliaio di creaturine velenose
Ottomila zampette velenose!

Ormai gli occhi fumanti nella sua testa
Divennero subito la tana dei ragni

All’obitorio
Dobbiamo andare tutti all’obitorio
All’obitorio
Dobbiamo andare tutti all’obitorio

Laggiù, sottoterra
Dobbiamo andare tutti all’obitorio
All’obitorio
Dobbiamo andare tutti all’obitorio

* traduzione inviata da Fra

Tags: - Visto 9 volte

Commenta o correggi un errore

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Un sito fatto col ♥ per amore del metal e hard rock! I diritti d'autore del materiale contenuto nel sito appartengono ai diretti proprietari. Il sito è amatoriale e assolutamente non a scopo di lucro. I testi sono stati tradotti per puro scopo didattico (comprensione del testo). Si consiglia di utilizzare Firefox o Chrome. .