Urantia – Deftones

Urantia è la traccia numero tre del nono album dei Deftones, Ohms, pubblicato il 25 settembre del 2020. Il titolo della canzone è tratto da “Il Libro di Urantia” (a volte chiamato Fascicoli di Urantia o Quinta Rivelazione Epocale): è un libro spirituale e filosofico che discute di Dio, di Gesù, di scienze, di cosmologia, di religione, della storia e del destino. È stato diffuso a Chicago, tra il 1924 e il 1955. La paternità rimane avvolta nel mistero. Gli autori introducono la parola “Urantia” come nome del pianeta Terra e si auto-descrivono come personalità sovrumane che consegnano il libro come una rivelazione. La Fondazione Urantia, una società statunitense senza scopo di lucro, pubblicò per la prima volta Il libro di Urantia nel 1955. Nel 2001, una giuria ritenne che il copyright del libro in inglese non fosse più valido a partire dal 1983. Il testo in lingua inglese negli Stati Uniti è considerato di pubblico dominio.

Formazione Deftones (2020)

  • Chino Moreno – voce, chitarra
  • Stephen Carpenter – chitarra
  • Sergio Vega – basso
  • Abe Cunningham – batteria
  • Frank Delgado – tastiere

Traduzione Urantia – Deftones

Testo tradotto di Urantia dei Deftones [Reprise Records]

Urantia

I slipped into the cloak you left
I fiddle around in the ashtray
To find your cigarette pinkish red
I light it and take a drag
I swear I’m losing it

With all these erased recordings,
I’m rearranging parts
You should accept
We’ll probably remain
this way to the end, in steps

Underneath the sheets, I find your
Makeup and shoes
in a bag laid open
Grab my keys and some money
And circle around the lake
I guess you’re losing it

I like to believe that
maybe you’re a lot likе me
Try using this equality
we might need in thе air

‘Cause there are no more left like you
A picture-perfect strange
Imagined in one shape
Unchained

Tempt my spirit within my name
We crawled in the tomb
and release some honey
Eighteen hundred million ways
striving to make it last

There is no one left like you
A picture-perfect strange
Imagined in one shape
Unchained

There are no more thrills I’ll need
Than the desire that we shared
From the channels of our dreams
To the grave

I’ll find you again somewhere, I believe
You’ll find me somewhere again, I believe

Urantia

Mi sono infilato nel mantello che hai lasciato
Gioco nel posacenere
Per trovare la tua sigaretta rosso rosato
Lo accendo e faccio un tiro
Giuro che lo sto perdendo

Con tutte queste registrazioni cancellate,
sto riorganizzando le parti che
Dovresti accettare
Probabilmente rimarremo
così fino alla fine, per gradi

Sotto le lenzuola, trovo
Il tuo trucco e le tue scarpe
in una borsa aperta
Prendi le mie chiavi e dei soldi e
Gira intorno al lago
Immagino tu lo stia perdendo

Mi piace credere che
forse sei un po’ come me
Prova a usare questa uguaglianza
di cui potremmo aver bisogno nell’aria

Perché non ce ne sono più come te
Una strana immagine perfetta
Immaginato in una forma
Scatenata

Tenta il mio spirito nel mio nome
Siamo strisciati nella tomba
e abbiamo rilasciato del miele
18 milioni di modi che
si sforzano di farlo durare

Perché non ce ne sono più come te
Una strana immagine perfetta
Immaginato in una forma
Scatenata

Non ci sono più brividi di cui
Avrò bisogno del desiderio che abbiamo diviso
Dai canali dei nostri sogni
Nella tomba

Ti ritroverò da qualche parte, credo
Mi troverai ancora da qualche parte, credo

* traduzione inviata da Bandolero

Ohms – DeftonesLe traduzioni di Ohms

01.Genesis • 02.Ceremony • 03.Urantia • 04.Error • 05.The spell of mathematics • 06.Pompeji • 07.This link is dead • 08.Radiant City • 09.Headless • 10.Ohms

Cosa ne pensi?
[Totale: 0 Media: 0]

Ti potrebbero piacere anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *