Verminous – The Black Dahlia Murder

Verminous (Parassiti) è la traccia che apre e che dà il nome al nono album dei The Black Dahlia Murder, pubblicato il 17 aprile del 2020.

Formazione The Black Dahlia Murder (2020)

  • Trevor Strnad – voce
  • Brandon Ellis – chitarra
  • Brian Eschbach – chitarra
  • Max Lavelle – basso
  • Alan Cassidy – batteria

Traduzione Verminous – The Black Dahlia Murder

Testo tradotto di Verminous dei The Black Dahlia Murder [Metal Blade]

Verminous

Welcome unto this wretched underworld
Where we the primordial slime
we live and breed
We are the ones that time’s forgotten
Beneath your revolting heaven rotten
Shapelessly swarming shepherds of disease

Our legions assembling in masses unending

Rats and roaches things that crawl
Bringers of our plague to all
Our millions shall be one
In cess and filth
the verminous live on

He who created us did break the mold
A sick evolutions
bastard masterpiece
We are the nightmares everlasting
The threshold of your fear surpassing
Soundlessly slithering servants to our king

In death commanding pandemic impending

Rats and roaches things that crawl
Bringers of our plague to all
After fire has scorched his plane
And man-shaped shadows yet remain
Our millions shall be one
In cess and filth
the verminous live on

Parassiti

Benvenuti in questo misero mondo sotterraneo
Dove noi, melma primordiale,
viviamo e cresciamo
Siamo quelli che il tempo ha dimenticato
Sotto il tuo marcio rivoltante paradiso
Pastore della malattia senza forma e brulicanti

Le nostre legioni si riuniscono in masse senza fine

Ratti e scarafaggi cose che strisciano
Portatori della nostra pestilenza a tutti
I nostri milioni saranno uno
Nella fogna e sporcizia
i parassiti continuano a vivere

Chi ci ha creati ha rotto gli schemi
Una evoluzione malata
di un capolavoro bastardo
Noi siamo gli incubi eterni
Che superano la soglia della tua paura
Servitori silenziosi del nostro re

Nella morte, una maestosa pandemia imminente

Ratti e scarafaggi cose che strisciano
Portatori della nostra pestilenza a tutti
Dopo che il fuoco ha bruciato il suo piano
E rimangono ancora ombre a forma di uomo
I nostri milioni saranno uno
Nella fogna e sporcizia
i parassiti continuano a vivere

Ti potrebbe interessare anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

??!