We do not resist – Orphaned Land

We do not resist (Non resistiamo) è la traccia numero due del sesto album degli Orphaned Land, Unsung Prophets & Dead Messiahs, pubblicato il 26 gennaio del 2018.

Formazione Orphaned Land (2018)

  • Kobi Farhi – voce
  • Chen Balbus – chitarra
  • Idan Amsalem – chitarra
  • Uri Zelha – basso
  • Matan Shmuely – batteria

Traduzione We do not resist – Orphaned Land

Testo tradotto di We do not resist degli Orphaned Land [Century Media]

We do not resist

المجد للشيطان معبود الرياح
Hail to Satan, Lord of the wind!

On the pulpit the false messiah speaks
Hand them your papers
now cease and desist
Spreading false news and selling such lies
‘Twas the night the lie rose
and truth finally died
Our slavery ends only
when we are deceased
Our lives are their meat,
all partake in the feast
They put us to sleep
with a lie and a kiss
And when the keys lock our chains
We say: We do not resist!

Poverty – rise!
Children die while we read
the news of gossipmongers
Our lives pieces in a game
The naked emperor walks,
to his new clothes we clap our hands
Blinded by fortune and fame

They play the saints in our daily lives
And we do not care at all
And our children march
to the sound of their drums
While to war
we lose our fathers and sons
The only prophet they trust in
is the profit from their guns
They care not for the old
the weak or the sick
Masters of speeches
and measuring their dicks
Breaking our bones
with maces not sticks
And when their poison
reaches our brains
We say: We do not resist!

Poverty – rise!
Children die while we read
the news of gossipmongers
Our lives pieces in a game
The naked emperor walks,
to his new clothes we clap our hands
Blinded by fortune and fame

Non resistiamo

المجد للشيطان معبود الرياح
Gloria a Satana, signore del vento

Sul pulpito parla il falso messia
consegna loro i tuoi documenti
ora smettono e desistono di
Diffondere notizie false e vendere tali bugie
Era la notte in cui la menzogna sorse
e la verità finalmente morì
La nostra schiavitù finisce solo
quando siamo defunti
Le nostre vite sono la loro carne
tutti partecipano alla festa
Ci hanno messo a dormire
con una bugia e un bacio
E quando le chiavi chiudono le nostre catene
Noi diciamo: non resistiamo!

La povertà cresce!
I bambini muoiono mentre leggiamo
le notizie dei mercanti di pettegolezzi
Le nostre vite sono pezzi di un gioco
L’imperatore nudo cammina
nei suoi nuovi vestiti, noi battiamo le mani
accecati dalla fortuna e dalla fama

Loro fanno i santi nelle nostre vite quotidiane
e a noi non interessa affatto
e i nostri bambini marciano
al suono dei loro tamburi
Mentre siamo in guerra
perdiamo i nostri padri e i nostri figli
L’unico profeta di cui si fidano
è il profitto delle loro armi
Non si preoccupano dei vecchi
dei deboli o degli ammalati
Maestri di discorsi
facendo a gara a chi lo ha più grosso
Spezzandoci le ossa
con i gas lacrimogeni non bastoni
e quando il loro veleno
raggiunge il nostro cervello
Noi diciamo: non resistiamo!

La povertà cresce!
I bambini muoiono mentre leggiamo
le notizie dei mercanti di pettegolezzi
Le nostre vite sono pezzi di un gioco
L’imperatore nudo cammina
nei suoi nuovi vestiti, noi battiamo le mani
accecati dalla fortuna e dalla fama

Tags: - Visto 126 volte

Commenta o correggi un errore

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Un sito fatto col ♥ per amore del metal e hard rock! I diritti d'autore del materiale contenuto nel sito appartengono ai diretti proprietari. Il sito è amatoriale e assolutamente non a scopo di lucro. I testi sono stati tradotti per puro scopo didattico (comprensione del testo). Si consiglia di utilizzare Firefox o Chrome. .