Death is our freedom – The Foreshadowing

Death is our freedom (La morte è la nostra liberazione) è la traccia numero tre del primo album dei The Foreshadowing, Days of Nothing, pubblicato il 22 ottobre del 2007.

Formazione The Foreshadowing (2007)

  • Marco Benevento – voce
  • Alessandro Pace – chitarra
  • Andrea Chiodetti – chitarra
  • Davide Pesola – basso
  • Jonah Padella – batteria
  • Francesco Sosto – tastiere, voce

Traduzione Death is our freedom – The Foreshadowing

Testo tradotto di Death is our freedom dei The Foreshadowing [Candlelight Records]

Death is our freedom

The weakness of time
We’ll pay for it.
Distrust of the next
And fear for death.

The poor and the mighty
Live in the same place
that we shared.
The good and the evil
The destroyed
The destroyer

Death is our freedom
Makes us equal men,
Regardless of our place and birth,
Regardless of our plans and deals,
She’ll never break her promises.

She decides for us
When the wretches stand
In the wreckage.
She makes us more miserable.

There’s no compromise
To escape our lies
They’re running to nowhere.

We had a feeling,
a shelter, and some air to breathe.
And exposed to distant clouds,
we never saw sunset and dawn.

Death is our freedom
Makes us equal men,
Regardless of our place and birth,
Regardless of our plans and deals,
She’ll never break her promises.

Slow decay and rest
As we’re running fast,
And the mighty ones are nothing
But the last ones.

There’s no compromise
To escape our lies
They’re running to nowhere.

Death if our freedom
Death is our freedom…

La morte è la nostra liberazione

La debolezza dei tempi…
Pagheremo per questa
Sfiducia nel prossimo
E paura della morte

Il povero e il ricco
Vivono nello stesso posto
che noi abbiamo condiviso
Il bene e il male
Chi è distrutto
Chi distrugge

La morte è la nostra liberazione
Ci rende uomini uguali
Al di là della nostra provenienza o nascita
Al di là dei nostri piani e delle ideologie
Lei non romperà mai le sue promesse

Lei decide per noi
Quando i disgraziati indugiano
Nella rovina
Lei ci rende più miserabili

Nessun compromesso
Per sfuggire alle nostre bugie
Queste corrono verso il nulla

Avevamo i sentimenti,
un riparo e un po’ d’aria da respirare
Ed esposti a nuvole distanti
Non abbiamo mai visto il tramonto e l’alba

La morte è la nostra liberazione
Ci rende uomini uguali
Al di là della nostra provenienza o nascita
Al di là dei nostri piani e delle ideologie
Lei non romperà mai le sue promesse

Lenta decadenza e quiete
Mentre stiamo correndo veloci
E i potenti non sono nulla
Se non gli ultimi

Nessun compromesso
Per sfuggire alle nostre bugie
Queste corrono verso il nulla

La morte è la nostra liberazione
La morte è la nostra liberazione

* traduzione inviata da Giulia

Tags: - Visto 40 volte

Commenta o correggi un errore

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Un sito fatto col ♥ per amore del metal e hard rock! I diritti d'autore del materiale contenuto nel sito appartengono ai diretti proprietari. Il sito è amatoriale e assolutamente non a scopo di lucro. I testi sono stati tradotti per puro scopo didattico (comprensione del testo). Si consiglia di utilizzare Firefox o Chrome. .