Goliaths disarm their Davids – In Flames

Goliaths disarm their Davids (Golia che disarmano i rispettivi Davide) è la traccia che apre l’EP degli In Flames, Black-Ash Inheritance, pubblicato il 15 agosto del 1997. Il brano, incluso, come tutto l’EP, nella ri-edizione del 2002 di The Jeste Race, ha fatto parte della colonna sonora di Brütal Legend, videogioco del 2009 ideato da Tim Schafer.

Formazione In Flames (1997)

  • Anders Fridén – voce
  • Glenn Ljungström – chitarra
  • Jesper Strömblad – chitarra
  • Johan Larsson – basso
  • Björn Gelotte – batteria
  • Kaspar Dahlkvist – tastiere

Traduzione Goliaths disarm their Davids – In Flames

Testo tradotto di Goliaths disarm their Davids (Ljungström, Strömblad, Gelotte) degli In Flames [Roadrunner]

Goliaths disarm their Davids

Bible arm on social hell
spins its downward spiral
with each year of unprogression.
A fine of failure is added.

Closer than ever to the edge,
a feat in resident martyrs.
Strong objects track my body…
My body down.

Eyes, eyes.
Disappearing rebirth of light,
between a labyrinth of errors
and the key to the suicide era.

Digging through the graves of giants,
words fly to me.
A lonely road,
like a promise
failing miserably.

Running through,
like an alphabet of hate,
to shake the entire organism.
Closer than ever,
ever to the edge.

Eyes, eyes.
Disappearing rebirth of light,
between a labyrinth of errors
and the key to the suicide era.

I kill for the code
to disarm this mess
of psychotic chaos
that once I mixed up myself.

Disarm!

Eyes, eyes.
Disappearing rebirth of light,
between a labyrinth of errors
and the key to the suicide era.

Golia che disarmano i rispettivi Davide

Biblica divisione in un inferno sociale
che s’avvolge nella sua collassante spirale
grazie ad ogni anno di deprogressione.
Un fine fallimento ch’è amplificato.

Più appresso di sempre al limite,
Uno sforzo tra martiri residenti.
Pungenti enti tracciano il mio corpo…
Il mio corpo disteso.

Occhi, occhi.
Evanescente reincarnazione di luce,
posta tra dedali d’errori
e la chiave per l’era del suicidio.

Scavando nelle fosse dei giganti,
parole volan verso me.
Una via solitaria,
quanto una promessa
che vien miserabilmente a mancare.

Riprovare,
come un alfabeto d’odio,
a scuoter l’organismo intero.
Più appresso di sempre,
di sempre al limite.

Occhi, occhi.
Evanescente reincarnazione di luce,
posta tra dedali d’errori
e la chiave per l’era del suicidio.

Io uccido per aver il codice
con cui disarmare questa confusione
di quel caos psicotico
ch’io un tempo scambiai per me stesso.

Disarma!

Occhi, occhi.
Evanescente reincarnazione di luce,
posta tra dedali d’errori
e la chiave per l’era del suicidio.

* traduzione inviata da Stefano Quizz

Tags: - 157 visite

Commenta o correggi un errore

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I diritti d'autore del materiale contenuto nel sito appartengono ai diretti proprietari. Il sito è amatoriale e assolutamente non a scopo di lucro. I testi sono stati tradotti per puro scopo didattico (comprensione del testo). Canzoni metal consiglia per la visualizzazione del sito di utilizzare Firefox o Chrome. .