Take the black – Hammerfall

Take the black (Vesti il nero) è la traccia numero sette del quinto album degli Hammerfall, Chapter V: Unbent, Unbowed, Unbroken, pubblicato il 4 marzo del 2005. Il brano è ispirato al romanzo di George R. R. Martin Cronache del ghiaccio e del fuoco da cui è tratta la serie Il trono di spade.

Formazione Hammerfall (2005)

  • Joacim Cans – voce
  • Oscar Dronjak – chitarra
  • Stefan Elmgren – chitarra
  • Magnus Rosén – basso
  • Anders Johansson – batteria

Traduzione Take the black – Hammerfall

Testo tradotto di Take the black (Dronjak, Cans) degli HammerFall [Nuclear Blast]

Take the black

The moon is full you can not see
There’s something in the air
Sound asleep you’re into deep
Protecting your own lair

The lion roar into the night
Yet another foe to slay
Who are you that I see right through
The hunter or the pray?

Too late to hear the final warning
No one can defy the reaper
Voices, twisted
Calling out your name
Voices, twisted
Calling for you

Ain’t no reason for the rhyme
Take the Black – Ready to attack
Take the Black
Face to face you bide your time
Take the Black – Ready to attack
Take the Black

You thought you had it all in there
In your little bag of tricks
Insanity won’t set you free
As you cross the river Styx

You’re out of time your bridges burn
In the undying flame
We’ll nail you down to the ground
For you to bear the shame

Too late to hear the final warning
No one can defy the reaper
Voices, twisted
Calling out your name
Voices, twisted
Calling for you

Ain’t no reason for the rhyme
Take the Black – Ready to attack
Take the Black
Face to face you bide your time
Take the Black – Ready to attack
Take the Black

Voices, twisted
Calling out your name
Voices, twisted
Calling for you

Ain’t no reason for the rhyme
Take the Black – Ready to attack
Take the Black
Face to face you bide your time
Take the Black – Ready to attack

Ain’t no reason for the rhyme
Take the Black – Ready to attack
Take the Black
Face to face you bide your time
Take the Black – Ready to attack

Vesti il nero

La luna è piena, non riesci a vedere
c’è qualcosa nell’aria
Suoni dormienti, siete troppo coinvolti
nel proteggere la vostra tana

Il leone ruggisce nella notte
Ancora un altro nemico da uccidere
Chi sei tu che ti vedo attraverso
Il cacciatore o la preda?

Troppo tardi per ascoltare l’ultimo avvertimento
Nessuno può sconfiggere il mietitore
Voci, contorte
Chiamano il tuo nome
Voci, contorte
Ti stanno chiamando

Non c’è nessun ragione per la rima
Vesti il nero, pronti ad attaccare
Vesti il nero
Faccia a faccia ad aspettare la tua ora
Vesti il nero, pronti ad attaccare
Vesti il nero

Pensavi di aver tutto là
nel tuo piccolo sacchetto di trucchi
La follia non ti renderà liberi
mentre attraversi il fiume Stige

Sei a corto di tempo, i tuoi ponti bruciano
nella fiamma inestinguibile
Ti inchioderanno al terreno
per poter sopportare la vergogna

Troppo tardi per ascoltare l’ultimo avvertimento
Nessuno può sconfiggere il mietitore
Voci, contorte
Chiamano il tuo nome
Voci, contorte
Ti stanno chiamando

Non c’è nessun ragione per la rima
Vesti il nero, pronti ad attaccare
Vesti il nero
Faccia a faccia ad aspettare la tua ora
Vesti il nero, pronti ad attaccare
Vesti il nero

Voci, contorte
Chiamano il tuo nome
Voci, contorte
Ti stanno chiamando

Non c’è nessun ragione per la rima
Vesti il nero, pronti ad attaccare
Vesti il nero
Faccia a faccia ad aspettare la tua ora
Vesti il nero, pronti ad attaccare

Non c’è nessun ragione per la rima
Vesti il nero, pronti ad attaccare
Vesti il nero
Faccia a faccia ad aspettare la tua ora
Vesti il nero, pronti ad attaccare

Tags:, - 142 visite

Commenta o correggi un errore

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I diritti d'autore del materiale contenuto nel sito appartengono ai diretti proprietari. Il sito è amatoriale e assolutamente non a scopo di lucro. I testi sono stati tradotti per puro scopo didattico (comprensione del testo). Canzoni metal consiglia per la visualizzazione del sito di utilizzare Firefox o Chrome. .