All she wrote – FireHouse

All she wrote (Tutto quello che ha scritto) è la traccia numero due ed il terzo singolo dell’album omonimo d’esordio dei Firehouse, pubblicato il 21 agosto del 1990. [♫ video ufficiale ♫]

Formazione Firehouse (1990)

  • C.J. Snare – voce
  • Bill Leverty – chitarra
  • Perry Richardson – basso
  • Michael Foster – batteria

Traduzione All she wrote – FireHouse

Testo tradotto di All she wrote (Leverty, Snare) dei FireHouse [Epic]

All she wrote

Bye-bye baby bye-bye
And that was all she wrote

I got home late on a Saturday night
And I knew right away something wasn’t right
I knew she was gone
She took all I had,
but left a hole in my heart
Should’ve known it’d go
bad right from the start
What did I do wrong

I can’t understand why
she would leave me this way
With nothing to say
Then I found the note on the door
It said good-bye
and she don’t want me no more

Bye-bye baby, bye-bye she said in the letter
And that was all she wrote
Guess this is good-bye, guess this is forever
And that was all she wrote

I called on the phone but she wasn’t there
Should’ve known all along
that she just didn’t care
Why did she have to go
Now I look at her picture and I wonder why
She left me this way
Why did she say good-bye
I guess I’ll never know

I can’t understand why
she would leave me this way
With nothing to say
I remember the note on the door
It said good-bye
and she don’t want me no more

Bye-bye baby, bye-bye she said in the letter
And that was all she wrote
Guess this is good-bye, guess this is forever
And that was all she wrote

Tutto quello che ha scritto

Addio, tesoro, addio
ed era tutto quello che aveva scritto

Tornai ha casa tardi sabato notte
e sapevo fin da subito che qualcosa non andava
Sapevo che lei era andata via
Ha preso tutto quello che avevo,
ma ha lasciato un buco nel mio cuore
Avrei dovuto saperlo che
sarebbe finita male fin dall’inizio
Che cosa ho fatto di sbagliato?

Non riesco a capire perché
mi ha voluto lasciare in questo modo
con niente da dire
Poi ho trovato un biglietto sulla porta
Diceva addio
e che non mi voleva più

Addio, tesoro, addio diceva in quella lettera
ed era tutto quello che aveva scritto
Suppongo sia un addio, suppongo sia per sempre
ed era tutto quello che aveva scritto

La chiamai al telefono ma non era là
Avrei dovuto saperlo
che a lei non importava niente
Perchè ha dovuto andare
Ora guardo le sue foto e mi chiedo perchè
mi ha lasciato in questo modo
Perchè mi ha detto addio
Immagino non lo saprò mai

Non riesco a capire perché
mi ha voluto lasciare in questo modo
con niente da dire
Poi ho trovato un biglietto sulla porta
Diceva addio
e che non mi voleva più

Addio, tesoro, addio diceva in quella lettera
ed era tutto quello che aveva scritto
Suppongo sia un addio, suppongo sia per sempre
ed era tutto quello che aveva scritto

Tags: - 181 visite

Commenta o correggi un errore

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I diritti d'autore del materiale contenuto nel sito appartengono ai diretti proprietari. Il sito è amatoriale e assolutamente non a scopo di lucro. I testi sono stati tradotti per puro scopo didattico (comprensione del testo). Canzoni metal consiglia per la visualizzazione del sito di utilizzare Firefox o Chrome. .