Eyes of my maker – W.A.S.P.

Eyes of my maker (Gli occhi del mio creatore) è la traccia numero sette del quindicesimo album dei W.A.S.P., Golgotha, pubblicato il 2 ottobre del 2015.

Formazione W.A.S.P. (2015)

  • Blackie Lawless – voce
  • Doug Blair – chitarra
  • Mike Duda – basso
  • Mike Dupke – batteria

Traduzione Eyes of my maker – W.A.S.P.

Testo tradotto di Eyes of my maker (Lawless) dei W.A.S.P. [Napalm Records]

Eyes of my maker

I am fell and I’ve been cursed
My rebellion from my pride
And I choosed a third
and I fooled the earth
Loosed in heaven
like a noose I bind
Behold I tell of a bolt I fell
Of lightning in the sky
Ooh and preyed on Eve
to curse and grieve
Ooh and I’m damned for all time

Take me inside
Can you bring me alive
How can I kneel
When my soul’s a liar

Take me inside
Come on, bring me alive
Eyes of my maker
Was I chose and why

Hear me how, where I rule for now
My pearls before swine
And in that tree I lied, deceived
Naked I preyed a snake in the vine
Golgothas’ worst, I railed and cursed
And nailed the cross all time
Ooh by chapter and verse,
by God I’m cursed
Cause I can’ look into His face I’m blind

Take me inside
Can you bring me alive
How can I kneel
When my soul’s a liar

Take me inside
Come on, bring me alive
Eyes of my maker
Was I chose and why

Take me, won’t you take me
Damned to man when I fell from the sky
My makers eyes, bring me alive
How can I kneel
when my soul’s a liar
Take me inside, bring me alive
Eyes of my maker
was I chose and why

Gli occhi del mio creatore

Sono caduto e sono stato maledetto
La mia ribellione dal mio orgoglio
E ho scelto un terzo
e ho ingannato la terra
Liberato nel cielo
come un cappio a cui sono legato
Osserva, racconto di un catenazzio, caddi
da un fulmine nel cielo
Ohh presi di mira Eva
da maledire e dolersi
Ooh e io sono dannato per l’eternità

Portami dentro
Puoi riportarmi alla vita
Come posso inghinocchiarmi
Quando la mia anima è bugiarda

Portami dentro
Dai, riportami alla vita
Gli occhi del mio creatore
Fui scelto e perché

Ascoltami come, dove io governo per ora
Le mie perle ai porci
E in quell’albero ho mentito, ingannato
Nudo ho cacciato un serpente nella vite
Il peggio del Golgota, ho inveito e maledetto
E inchiodato alla croce tutto il tempo
Ooh dai capitoli e dai versi,
da Dio sono maledetto
perché non posso guardarlo in faccia, sono cieco

Portami dentro
Puoi riportarmi alla vita
Come posso inghinocchiarmi
Quando la mia anima è bugiarda

Portami dentro
Dai, riportami alla vita
Gli occhi del mio creatore
Fui scelto e perché

Prendimi, non vuoi prendermi
Dannato l’uomo quando io caddi dal cielo
Gli occhi del mio creatore mi riportano in vita
Come posso inghinocchiarmi
Quando la mia anima è bugiarda
Portami dentro, riporami alla vita
Gli occhi del mio creatore
Fui scelto e perché

* traduzione inviata da |AleX|

Tags: - 167 visite

Commenta o correggi un errore

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I diritti d'autore del materiale contenuto nel sito appartengono ai diretti proprietari. Il sito è amatoriale e assolutamente non a scopo di lucro. I testi sono stati tradotti per puro scopo didattico (comprensione del testo). Canzoni metal consiglia per la visualizzazione del sito di utilizzare Firefox o Chrome. .