The field of peace – White Skull

The field of peace (Il campo della pace) è la traccia numero dieci del quarto album dei White Skull, Public Glory Secret Agony pubblicato il 22 maggio del 2000.

Formazione dei White Skull (2000)

  • Federica De Boni – voce
  • Tony Fontò – chitarra
  • BB Nick – chitarra
  • Fabio Pozzato – basso
  • Alex Mantiero – batteria

Traduzione The field of peace – White Skull

Testo tradotto di The field of peace dei White Skull [Nuclear Blast]

The field of peace

Close the door of the temple of hope
Bring her all the paraments renew the fire
In the hall
There’s no reason to fight for the life
Slowly goes the Queen to the meeting she have
With the snake

With no freedom no joy knew anymore
It was the anguish that long in heart she bore
And the willing to set free her world

In the field of peace
She purify her soul
She’s no mortal, she precious stone
Jackal calls your name
Fairy Queen of gold
You’ll be sitting side by side now

Mornin’ found the land haggard and worn
Rise the cries from the slaves down on
Their knees they stay now
The sun’s dawnin’ again and again, the vessel
With the Queen soul is sailing away
On that day

With no freedom no joy knew anymore
It was the anguish that long in heart she bore
And the willing to set free her world

In the field of peace
She purify her soul
She’s no mortal, she precious stone
Jackal calls your name
Fairy Queen of gold
You’ll be sitting side by side now

Il campo della pace

Chiudi la porta del tempio della speranza
Porta tutti i suoi paramenti a rinnovare il fuoco
Nella sala
Non c’è alcun motivo di lottare per la vita
Lentamente la Regina va all’incontro
Con il serpente

Senza libertà non si conosce nessuna gioia
È stata l’angoscia che a lungo portava nel cuore
a farla desiderare di lasciare questo mondo

Nel campo della pace
Lei purifica la sua anima
Lei non è mortale, è una pietra preziosa
Anubi chiama il tuo nome
Graziosa Regina d’oro
Sarete seduti fianco a fianco adesso

La mattina trovano la terra smunta e logorata
Salgono le grida degli schiavi
sulle ginocchia rimangono adesso
Il sole sta nascendo di nuovo e di nuovo, la nave
con l’anima della regina sta navigando via
In quel giorno

Senza libertà non si conosce nessuna gioia
È stata l’angoscia che a lungo portava nel cuore
a farla desiderare di lasciare questo mondo

Nel campo della pace
Lei purifica la sua anima
Lei non è mortale, è una pietra preziosa
Anubi chiama il tuo nome
Graziosa Regina d’oro
Sarete seduti fianco a fianco adesso

Tags:, , - 83 visite

Commenta o correggi un errore

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I diritti d'autore del materiale contenuto nel sito appartengono ai diretti proprietari. Il sito è amatoriale e assolutamente non a scopo di lucro. I testi sono stati tradotti per puro scopo didattico (comprensione del testo). Canzoni metal consiglia per la visualizzazione del sito di utilizzare Firefox o Chrome. .