Tales from the hard side – Biohazard

Tales from the hard side (Racconti dalla parte difficile) è la traccia numero quattro del terzo album dei Biohazard, State of the World Address, pubblicato il 24 maggio del 1994. [♫ video ufficiale ♫]

Formazione Biohazard (1994)

  • Evan Seinfeld – voce, basso
  • Billy Graziadei – voce, chitarra
  • Bobby Hambel – chitarra
  • Danny Schuler – batteria

Traduzione Tales from the hard side – Biohazard

Testo tradotto di Tales from the hard side dei Biohazard [Warner Bros]

Tales from the hard side

Your cards were dealt when
You drove through the night
As a man in dark clothes
came into your sight
The barrel tapped the glass
You reached the window lock
Get the fuck out the car
And leave it in the crosswalk
He climbed into your seat
And dropped a vial of crack
Pissin’ down your leg,
you’re a victim of carjack
Feel the cold steel as I pull the hammer back
Bang! You’re fuckin’ dead ‘cause it’s like that

Society, pushed him down and out
Soul provider what’s it all about
Religion, faith can we do without
Social pressure we’re too strung out

Another bad hand
the cards have been dealt
Kid of fourteen, high aspirations held
To get ahead and run shit
with his powerful will
Told by his role model,
you’re old enough to kill
See my ride, my bitches and my loot
If ya wanna survive be prepared to shoot
Stay hard like me, you’re bound to do well
A waste of precious life,
twenty five and ANL (ain’t never lied)

I’ll put a bullet in your head
for the colour of your skin
This is my neighborhood
who the fuck let you in
I’ll stick with mine stay with your own kind
The virus of hate infects the ignorant mind

Racconti dalla parte difficile

Le tue carte sono state distribuite quando
Guidavi durante la notte
Mentre un uomo dai vestiti oscurati
è arrivato nel tuo sguardo
Il barilotto colpiva il vetro
Raggiungevi il blocco della finestra
Ca##o, esci dall’auto
E lascialo nelle strisce pedonali
Si arrampicava sul tuo posto
Lasciando cadere una fiala di crack
Pisciando sulla tua gamba,
sei vittima di un’autostoppista
Senti il freddo metallo mentre tiro il grilletto
Bang! Sei morto, ca##o, perchè è proprio così

La società, lo spinge giù e fuori
Un fornitore di anime, ecco di cosa si tratta
La religione, la fede di cui possiamo fare a meno
La pressione sociale, siamo troppo tesi

Un’altra cattiva mano,
le carte sono state distribuite
Un quattordicenne, teneva alte aspirazioni
Per andare avanti e dominava
con la sua potente volontà
Il suo modello da seguire gli diceva,
sei abbastanza vecchio per uccidere
Guarda la mia guida, le mie troie e il mio bottino
Se vuoi sopravvivere, sii pronto a sparare
Sii duro come me, sei destinato a grandi cose
Uno spreco di vita preziosa,
“25”* e non mento mai.

Metterò un proiettile
nella tua testa per il colore della tua pelle
Questo è il mio quartiere,
chi ca##o ti ha fatto entrare?
Continuerò a modo mio, rimani con la tua specie
Il virus dell’odio infetta la mente ignorante

*25: Messicani illegali che fanno qualsiasi lavoro per 25 dollari.

* traduzione inviata da El Dalla

Tags:, - 63 visite

Commenta o correggi un errore

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I diritti d'autore del materiale contenuto nel sito appartengono ai diretti proprietari. Il sito è amatoriale e assolutamente non a scopo di lucro. I testi sono stati tradotti per puro scopo didattico (comprensione del testo). Canzoni metal consiglia per la visualizzazione del sito di utilizzare Firefox o Chrome. .