The hourglass – Savatage

The hourglass (La clessidra) è la tredicesima ed ultima traccia dell’undicesimo album in studio dei Savatage, The Wake of Magellan, pubblicato il 15 settembre del 1997.

Formazione Savatage (1997)

  • Zachary Stevens – voce
  • Jon Oliva – voce, tastiere
  • Al Pitrelli – chitarra
  • Chris Caffery – chitarra
  • Johnny Lee Middleton – basso
  • Jeff Plate – batteria

Traduzione The hourglass – Savatage

Testo tradotto di The hourglass (Jon Oliva, Al Pitrelli, Paul O’Neill) dei Savatage [Atlantic]

The hourglass

Standing alone by the edge of a river
He’s traded his life
for a glass full of tears
The bargain was quick
for one’s life is less dearer
When the sand’s running out
and the ending is near

The ending is near
The ending is near
The ending is…

The man climbed aboard
and set sail for the ocean
He put on the mast all
the canvas she’d take
Then laid himself down
on the deck neath the tiller
The ship was his coffin
this moment his wake

Runaway reasons
Runaway seasons
Time is a treason
That I give back to you now

The wind touched the sail
and the ship moved the ocean
The wind from the storm
set the course she would take
From a journey to nowhere
towards a soul on the ocean
From the wake of Magellan
to Magellan’s wake

Runaway reasons
Runaway seasons
Everything in it
Hours and minutes
You take tomorrow
Because it means nothing
To me
To me
To…

In the dark he heard a whisper
Asking him to understand
In the desert look for water
On the ocean look for land

In the dark he heard a whisper
Asking him to understand
In the desert look for water
On the ocean look for land

And there in the waves
Was a man in his grave
That he saw in the night
‘Tween the flashes of light
And he
Could not be there

And all he had prayed
Or had given away
He now found to be wrong
In the grip of the storm
And he
Could not be there

Could you keep our lives together
Safely back onto the shore
Could you grant this last illusion
Only this and nothing more

Could you keep our lives together
Safely back onto the shore
Could you grant this last illusion
Only this and nothing more

And all at once
the heavens bled their fire
The anchor broke the chains
they flew away
And suddenly the waves were reaching higher
And in the dark I thought I heard them say

Could you keep our lives together
Safely back onto the shore
Could you grant this last illusion
Only this and nothing more

Everything I ever had
for one more tomorrow
Everything I ever had
for just one more night
And if this is not to be
I pray could I borrow
Just another final hour into my life

Did you ever really want to
Did you ever really want to

Lord, tell me how it will be
Lord, tell me how it will be

Nothing more
Nothing more
Nothing…

Standing once more by a boat on a river
He pushes it off while he stays on the land
And seeing the hourglass now so much clearer
Which someone had refilled by hand

And somewhere
that boat’s now adrift on the ocean
The mast at full sail
and there’s no one on board
The hourglass no longer sits by the ocean
Only his footprints all alone on the shore
And soon they’re no more
No more
No more

La clessidra

È da solo, sulla riva di un fiume
Ha scambiato la sua vita
con un bicchiere pieno di lacrime
Il patto è stato veloce
perché la vita è meno felice
Quando la sabbia sta finendo
e la fine è vicina

La fine è vicina
La fine è vicina
La fine è…

L’uomo salì a bordo
e partì verso l’oceano
Mise sull’albero le vele
che lei avrebbe portato
Poi si distese sul ponte,
sotto la barra del timone
La nave sarebbe stata la sua bara,
e in quel momento si risvegliò

Le stagioni passano
Le stagioni passano
Il tempo è un tradimento
Che adesso ricambierò

Il vento toccò la vela
e la nave mosse l’oceano
Il vento della tempesta la spinse
a scegliere la strada che ha percorso
Da un viaggio verso il nulla
verso un’anima nell’oceano
Dal risveglio di Magellano
alla sua veglia funebre

Le stagioni passano
Le stagioni passano
Hanno tutto dentro,
Le ore e minuti
Che passeranno domani
Perché non significa niente
Per me
Per me
Per…

Egli sentì un sussurro nell’oscurità
Quella voce gli chiedeva di capire perché
Nel deserto si cerca l’acqua
E sull’oceano su cerca la terra

Egli sentì un sussurro nell’oscurità
Quella voce gli chiedeva di capire perché
Nel deserto si cerca l’acqua
E sull’oceano su cerca la terra

E là, nelle ode
C’era un uomo nella sua tomba
Lo vide nella notte
Tra lampi di luce
Ed egli
Non avrebbe potuto essere lì

E tutte le sue preghiere
Insieme a tutto ciò che aveva dato
Erano state quelle sbagliate
Nella presa della tempesta
Ed egli
Non avrebbe potuto essere lì

Potresti tenere unite le nostre vite
E riportarle sulla costa?
Potresti darci quest’ultima illusione
Solo questa e nient’altro?

Potresti tenere unite le nostre vite
E riportarle sulla costa?
Potresti darci quest’ultima illusione
Solo questa e nient’altro?

E improvvisamente il fuoco
inizio a piovere dai cieli
L’ancora spezzò le catene,
che se ne andarono nei flutti
Improvvisamente le onde si innalzarono
E, nell’oscurità, pensai di averle sentite dire

Potresti tenere unite le nostre vite
E riportarle sulla costa?
Potresti darci quest’ultima illusione
Solo questa e nient’altro?

Potrò avere anche domani
tutto ciò che mai avuto?
Potrò avere solo
per un’altra notte tutto ciò che ho mai avuto?
E se questo non è possibile
ti prego posso prendere in prestito
solo un ultima ora della mia vita?

L’hai mai voluto?
l’hai mai voluto?

Signore, dimmi cosa succederà
Signore, dimmi cosa succederà

Niente di più
Niente di più
Niente…

È ancora una volta su una barca, su un fiume
La spinge sulla riva e si siede sul terreno
Adesso vede la clessidra molto più chiaramente
Perché qualcuno l’ha riempita di nuovo

E, da qualche parte,
quella nave sta vagando nell’oceano
Sta venendo spinta dal vento
e non c’è nessuno a bordo
La clessidra non è più abbandonata nell’oceano
Rimangono solo le sue impronte sulla spiaggia
Che presto verranno cancellate
E non ci saranno più
Non ci saranno più

Tags: - 237 visite

Commenta o correggi un errore

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I diritti d'autore del materiale contenuto nel sito appartengono ai diretti proprietari. Il sito è amatoriale e assolutamente non a scopo di lucro. I testi sono stati tradotti per puro scopo didattico (comprensione del testo). Canzoni metal consiglia per la visualizzazione del sito di utilizzare Firefox o Chrome. .