Blackest magick in practice – Cradle Of Filth

Blackest magick in practice (La più oscura magia in pratica) è la traccia numero cinque dell’undicesimo album dei Cradle Of Filth, Hammer Of The Witches, pubblicato il 10 luglio del 2015. [♫ video ufficiale ♫]

Formazione Cradle Of Filth (2015)

  • Dani Filth – voce
  • Richard Shaw – chitarra
  • Marek ‘Ashok’ Šmerda – chitarra
  • Daniel Firth – basso
  • Martin Marthus Škaroupka – batteria
  • Lindsay Schoolcraft – voce, tastiere, arpa

Traduzione Blackest magick in practice – Cradle Of Filth

Testo tradotto di Blackest magick in practice (Filth) dei Cradle Of Filth [Nuclear Blast]

Blackest magick in practice

I wish upon a star
And think of all the things
I should have asked
Instead, I let the moment pass
And now I’m bleeding
On her faded photographs

Tears
So hard to swallow
Sorrow blears and leaves me hollow
Empty years, I should have followed
My inamorata to the grave

Uncertain words my heart denied
Now seem so trivial
I lost it all the night she died

Lies!
She is alive!
Beneath the ice
Only darkest mirrors crack this
Curse
And I, immersed
Invoke the worst
Blackest Magick put to practice

I remember then
When the Autumn moon
Would turn us back again
We’d laugh and bask
Amidst the underworld of men
Both citing Baudelaire
As our immoral saviour

Tears
So hard to swallow
Sorrow blears and leaves me hollow
Empty years, I should have followed
My inamorata to the grave

Words are so benumbing
In my head, I hear the drumming
Summoning, the dead are coming
From fetid crypts my lips create

Now grave powers start to rise
Deflowerers shall suffer
And witness to your sacrifice

Lies!
She is alive!
Beneath the ice
Only darkest mirrors crack this
Curse
And I, immersed
Invoke the worst
Blackest Magick put to practice

I think upon our time
Those golden summers
Of love echo so sublime
As do winters drinking
Too much festive wine
Now the seasons shift
Underneath a creeping mist of horror

Malefic entities
I call upon thee
Vibrating cosmic threads
With shredded flesh
Manifest destinies
For those opposing me
Everyone is killable
Some just choose a vulgar death

Now we will see
What terrors shall be
The dark crimson sea
Drags the sun to oblivion

Faced demons
Arousing fire with tongues
Laced with vicious memories
Spatter twisted trees

Rape is returned a thousandfold
In the garden of unearthly delights

Only when their minds lie in ruin
Will I then hand them the knife

Towers fall like broken skies
Crashing through to Hell
Where amid the debris, angels writhe

Lies!
She is alive!
Beneath the ice
Only darkest mirrors crack this
Curse
And I, immersed
Invoke the worst
Blackest Magick put to practice

Death left me hopelessly blinded
Resigned to the wrongs of his design
I will never be alright
Never be alright
Never see the light
That shone in the heart of heaven

La più oscura magia in pratica

Esprimo un desiderio guardando una stella
e penso a tutte le cose
che avrei dovuto chiedere
Invece, ho fatto passare il momento
ed ora sto sanguinando
sopra le sue foto sbiadite

Lascrime
Così difficile da ingoiare
Dolore che offusca e mi lascia vuoto
Anni vuoti, avrei dovuto seguire
la mia innamorata nella tomba

Parole incerte, il mio cuore negato
ora sempre così banale
Ho perso tutto la notte in cui è morta

Bugie!
Lei è viva!
Sotto il ghiaccio
Sono gli specchi più oscuri possono rompere
questa maledizione
ed io, assorto
invoco la peggiore
e più oscura magia che sio possa praticare

Poi mi ricordo
quando la luna d’autunno
ci faceva tornare indietro col tempo
Ridevamo e ci crogiolavamo
tra il mondo sotterraneo degli uomini
Entrambi citando Baudelaire
come il nostro salvatore immortale

Lascrime
Così difficile da ingoiare
Dolore che offusca e mi lascia vuoto
Anni vuoti, avrei dovuto seguire
la mia innamorata nella tomba

Le parole sono così intorpidite
nella mia testa, sento il rimbombo
Stanno chiamando, i morti stanno arrivando
dalle fetide cripte che le mia labbra creano

Ora iniziano a sorgere i potere della tomba
I sverginati soffriranno
e testimonieranno il tuo sacrificio

Bugie!
Lei è viva!
Sotto il ghiaccio
Sono gli specchi più oscuri possono rompere
questa maledizione
ed io, assorto
invoco la peggiore
e più oscura magia che sio possa praticare

Ripenso al nostro tempo
Quelle estati d’oro
dall’eco d’amore così sublime
Mentre gli inverni bevo
troppo vino delle festività
Ora le stagioni cambiano
sotto una strisciante nebbia di orrore

Malefiche entità
Vi sto invocando
Vibranti fili cosmici
con la pelle fatta a strisce
Destino inevitabile
per quelli che si oppongono a me
Tutti possono essere uccisi
ma alcuni scelgono una morte volgare

Ora capiremo
quali terrori ci saranno
L’oscuro mare cremisi
trascina il sole all’oblio

Ho affrontato demoni
che risvegliavano il fuoco con la lingua
Cucita con ricordi malvagi
Spruzzi di alberi contorti

Lo stupro viene restituito per mille volte
nel giardino delle delizie ultraterrene

Solo quando le loro menti sono in rovina
consegnerò loro il coltello

Le torri cadono come un cieli spezzati
schiantandosi attraverso l’Inferno
dove tra le macerie gli angeli tremano

Bugie!
Lei è viva!
Sotto il ghiaccio
Sono gli specchi più oscuri possono rompere
questa maledizione
ed io, assorto
invoco la peggiore
e più oscura magia che sio possa praticare

La morte mi ha lasciato accecato senza speranza
rassegnato agli sbagli del suo progetto
Non starò mai bene
Mai starò bene
Non vedrò mai la luce
che brillava nel cuore del paradiso

Tags:, - 183 visite

Commenta o correggi un errore

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I diritti d'autore del materiale contenuto nel sito appartengono ai diretti proprietari. Il sito è amatoriale e assolutamente non a scopo di lucro. I testi sono stati tradotti per puro scopo didattico (comprensione del testo). Canzoni metal consiglia per la visualizzazione del sito di utilizzare Firefox o Chrome. .