Bring the war home – Heaven Shall Burn

Bring the war home (Porta la guerra in casa) è la traccia numero due del nono album degli Heaven Shall Burn, Wanderer, pubblicato il 16 settembre del 2016.

Formazione Heaven Shall Burn (2016)

  • Marcus Bischoff – voce
  • Maik Weichert – chitarra
  • Alexander Dietz – chitarra
  • Eric Bischoff – basso
  • Christian Bass – batteria

Traduzione Bring the war home – Heaven Shall Burn

Testo tradotto di Bring the war home degli Heaven Shall Burn [Century Media]

Bring the war home

I threw my useless life
Into their wars and riots
For the ideal
To serve the ones I love
Yes, all too soon
No recognition for
My pointless sacrifice
And far too late I saw

I left my home defenceless
This world’s a slaughterhouse
And men like me are not the butchers
I brought justice to no one
But there was no doubt
It always stands to reason
Protect the just
Conquer the felons

Returned
Wounded and broken
But I never left these barren fields

And now I understand
There is no war to end all wars
Take it from me
Drowning your honest love
In mindless violence
I bring the war home
Still raging within me

All too soon
These children lost their fathers
And far too late I saw
That not for them I fought
The gods of profit
Led me into
Their battles

I never brought security
To those I wanted to protect
Feeding the machine
And staining this world
With blood instead

And only now I understand
There is no war to end all wars
Take it from me
Drowning your honest love
In mindless violence
I bring the war home
Still raging within me [2x]

Take it from me
You’ll carry the war home
I brought justice
To no one

Now they spit me in the face
I did not recognize
The real offenders

And now I understand
There is no war to end all wars
Take it from me
Drowning your honest love
In mindless violence
I bring the war home
Still raging within me

We brought affliction to the masses
And splendour to a few
We are aggressors
Not defenders [2x]

Porta la guerra in casa

Ho buttato la mia inutile vita
nelle loro guerre e rivolte
per l’ideale
di servire quelli che amo
Si, tutto troppo presto
Nessun riconoscimento per
il mio inutile sacrificio
e troppo tardi ho capito

Ho lasciato la mia casa senza difesa
Questo mondo è un macello
E gli uomini come me non sono i macellai
Non ho portato giustizia a nessuno
Ma non c’era alcun dubbio
È sempre tutto logico
Proteggere il giusto
Conquistare i criminali

Ritornato
Ferito e tradito
Ma non ho mai lasciato questi campi sterili

E ora capisco
Non c’è la guerra per porre fine a tutte le guerre
Fidati di me
Annega il tuo onesto amore
in una violenza insensata
Porto a casa la guerra
che ancora infuria dentro di me

Troppo presto
questi bambini hanno perso i loro padri
e troppo tardi ho capito
che non ho combattuto per loro
Gli dei del profitto
mi hanno condotto
nelle loro battaglie

Non ho mai portato la sicurezza
a quelli che volevo proteggere
Alimentando la macchina
e macchiando questo mondo
con il sangue invece

E solo ora capisco
Non c’è la guerra per porre fine a tutte le guerre
Fidati di me
Annega il tuo onesto amore
in una violenza insensata
Porto a casa la guerra
che ancora infuria dentro di me [2x]

Fidati di me
Tu porterai a casa la guerra
Io non ho portato giustizia
a nessuno

Ora loro mi sputano in faccia
Non ho riconosciuto
i veri colpevoli

E ora capisco
Non c’è la guerra per porre fine a tutte le guerre
Fidati di me
Annega il tuo onesto amore
in una violenza insensata
Porto a casa la guerra
che ancora infuria dentro di me

Abbiamo portato miseria alle masse
e splendore a pochi
Noi siamo gli aggressori
Non i difensori [2x]

Tags: - 43 visite

Commenta o correggi un errore

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I diritti d'autore del materiale contenuto nel sito appartengono ai diretti proprietari. Il sito è amatoriale e assolutamente non a scopo di lucro. I testi sono stati tradotti per puro scopo didattico (comprensione del testo). Canzoni metal consiglia per la visualizzazione del sito di utilizzare Firefox o Chrome. .