Days turn blue to gray – Machine Head

Days turn blue to gray (I giorni scoloriscono dal blu al grigio) è la traccia numero sei ed il secondo singolo del quinto album in studio dei Machine Head, Through the Ashes of Empires, pubblicato il 16 dicembre del 2003.

Formazione Machine Head (2003)

  • Robert Flynn – voce, chitarra
  • Adam Duce – basso
  • Phil Demmel – chitarra
  • Dave McClain – batteria

Traduzione Days turn blue to gray – Machine Head

Testo tradotto di Days turn blue to gray (Flynn, McClain) dei Machine Head [Roadrunner]

Days turn blue to gray

Thou have fathered
Son and daughter
Both begat,
yet raised not bother
Paralyzed your children’s lives
Wither vines of family ties

Self-destruction
Make him function
Crayons and clay
Days turn blue to gray
Days turn blue to gray

Seventeen when
Family begin
Drinking, fighting, heroin
Unquenchable addictions call
Responsible to none above all

Self-destruction
Make him function
Crayons and clay
Days turn blue to gray
Days turn blue to gray

Lest I taste
Its sweet grapes
Glass to tongue
Across it tips
Cross my lips
Swallow it down

Please
Won’t you love me?
Please help me see
What did I do?
Did I hurt you?
And now that you’re gone
Emptiness lives on
The guilt is all I feel
No closure

Father
Motherfucker
No closure
No, no, no, no

The strings of my heart
You pulled on endlessly
This twine is severed
In tragedy

Father
Mother Destroyer
Destroy her

Your self-destruction
What made you feel alive
Your self-destruction
Of your children’s
Lives

I giorni scoloriscono dal blu al grigio

Tu hai generato
Un figlio e una figlia
Entrambi generasti,
Non li sollevasti dalle preoccupazioni
Paralizzasti le vite dei tuoi figli
Marcisti i grappoli degli intrecci familiari

Autodistruzione
Fallo andare
Martelli e argilla
I giorni scoloriscono dal blu al grigio
I giorni scoloriscono dal blu al grigio

diciassette anni quando
La famiglia comincia
A bere, a lottare, a farsi d’eroina
Inguaribile chiamata all’assuefazione
Responsabile di niente sopra tutti

Autodistruzione
Fallo andare
Martelli e argilla
I giorni scoloriscono dal blu al grigio
I giorni scoloriscono dal blu al grigio

Timore di assaggiare
I suoi dolci acini
Vetro sulla lingua
Lungo quello le labbra
Lungo le mie labbra
Mandalo giù

Ti prego
Non mi amerai?
Per favore aiutami a vedere
Cosa ho fatto?
Ti ho fatto del male?
E ora te ne sei andata
L’oblio copre la mia esistenza
La colpevolezza è tutto quello che provo
Nessuna prescrizione

Padre
Figlio di puttana
Nessuna prescrizione
No, no, no, no

I fili del mio cuore
Gli spingi nel girone senza fine
Questo spago è spezzato
Nella tragedia

Padre
Distruttori della madre
Uccidila

La tua autodistruzione
Ciò che ti fa sentire vivo
La tua autodistruzione
Della vita
Dei tuoi figli

* traduzione inviata da Stefano Quizz

Tags: - 268 visite

Commenta o correggi un errore

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I diritti d'autore del materiale contenuto nel sito appartengono ai diretti proprietari. Il sito è amatoriale e assolutamente non a scopo di lucro. I testi sono stati tradotti per puro scopo didattico (comprensione del testo). Canzoni metal consiglia per la visualizzazione del sito di utilizzare Firefox o Chrome. .