Mary-Lou – Sonata Arctica

Mary-Lou (Mary-Lou) è un brano incluso come bonus track nella versione giapponese, sudamericana e nella ristampa del 2008 del primo album dei Sonata Arctica, Ecliptica, pubblicato nel 1999. Una versione acustica del brano venne poi inclusa nell’EP Orientation, uscito per il mercato giapponese il 22 agosto del 2001.

Formazione Sonata Arctica (1999)

  • Tony Kakko – voce, tastiera
  • Jani Liimatainen – chitarra
  • Janne Kivilahti – basso
  • Tommy Portimo – batteria

Traduzione Mary-Lou – Sonata Arctica

Testo tradotto di Mary-Lou (Kakko) dei Sonata Arctica [Spinefarm]

Mary-Lou

Mamas put your babies to sleep,
story too cruelsome for them this is.
In Junior high she said goodbye to her parents
and ran away with a boy.
She left her family warm and kind,
all of her friends said
“you´re out of your mind”.
Life of her own she would find,
it´s monday and she´s gotta grind.

A Job as a waitress she sure was to find,
beautiful face, mind of a child.
Boy got her pregnant, Mary-Lou cried,
” For this I am too young
oh why did you lie”
You said “it´s okay if we do it today”,
I was so scared that you would go away.
“Despite all the papers been signed,
mama take me back be so kind”.

Only a child, reckless and wild,
needs to come home again.
He promised the moon but won´t marry you.
Nothing to do, eating for two,
he´s goin´ out with someone new.
Sunshine or rain, it´s all the same,
life isn´t gray oh Mary-Lou.

Mamas do your children still sleep,
in the safe of their cradles so sweet.
Story I told you I have forseen,
Your little angel ain´t always so clean.
Days to come aren´t easy to see,
You can change ´em but it isn´t free.
I see that you don´t believe,
ooo-oo, but you will see.

Mary-Lou

Mamme mandate i vostri bimbi a dormire,
questa è una storia troppo amara per loro.
Ancora bambina lei ha detto addio ai suoi genitori
ed è scappata con un ragazzo.
Ha lasciato la sua famiglia affettuosa e gentile,
tutti i suoi amici hanno detto
“tu non ci sei con la testa”.
Lei avrebbe voluto trovare la sua vita da sola,
è lunedì e lei deve lavorare

Era sicura di trovare un lavoro come cameriera,
con il suo viso carino, il cervello da bambina.
Il ragazzo la mise incinta, Mary-Lou piangeva
“Sono troppo giovane per questo,
perchè hai mentito?
Tu hai detto “Va bene se lo facciamo oggi”,
avevo così paura che tu te ne andassi.”
“Nonostante tutte le carte firmate,
mamma riprendimi con te, sii cosi gentile”.

Solo un bambino, spericolato e selvaggio,
ha bisogno di tornare a casa di nuovo.
Lui ha promesso la luna, ma non ti sposerà.
Niente da fare, mangiare per due,
lui esce con un’altra ragazza.
Sole o pioggia, non fa differenza,
la vita non è grigia, oh Mary-Lou.

Mamme, i vostri bimbi dormono ancora
nella sicuro delle loro culle così dolci?
La storia che vi ho raccontato ho previsto che i
vostri piccoli angeli non saranno sempre così puri.
I giorni che arrivano non sono facili da capire
Voi potete cambiarli, ma non è gratuito.
Capisco che non crediate,
ma lo vedrete con i vostri occhi.

Tags:, - 2.285 visite

Commenta o correggi un errore

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I diritti d'autore del materiale contenuto nel sito appartengono ai diretti proprietari. Il sito è amatoriale e assolutamente non a scopo di lucro. I testi sono stati tradotti per puro scopo didattico (comprensione del testo). Canzoni metal consiglia per la visualizzazione del sito di utilizzare Firefox o Chrome. .