My funeral dreams – Candlemass

My funeral dreams (I miei sogni funerei) è la traccia numero sette del decimo album dei Candlemass, Death Magic Doom, pubblicato il 3 aprile del 2009.

Formazione Candlemass (2009)

  • Robert Lowe – voce
  • Mats “Mappe” Björkman – chitarra
  • Lars Johansson – chitarra
  • Leif Edling – basso
  • Jan Lindh – batteria

Traduzione My funeral dreams – Candlemass

Testo tradotto di My funeral dreams (Edling) dei Candlemass [Nuclear Blast]

My funeral dreams

There is a light, a flickering light
The eye in the sky is now approaching
I fall into, the well of taboo
In the maelstrom of morte I am floating
I’m going down, deeper and down
The door to the other world is open

High court of the witch lord
I got the invitation
Curved blade of the doom sword
No room for hesitation
Like a lamb to the slaughter
I died in the Douaumant trenches
Did the devils daughter
In the realm of superstition

Do I have to go, where all the sinners burn?
It isn’t real, am I able to return?

My funeral dreams

I’m one out of 13
Got hit by an poisoned arrow
3 rusty daggers
The voice of the scarecrow
I’m trapped here by treason
And strangled in the blue light
Was shot for no reason
In the minefield of midnight

Do I have to go, where all the sinners burn?
It is not real, but am I able to return?

My funeral dreams

It’s dark, I’m blind,
I’m trying to climb
Up from the holes into my head
In my dream I stab and I scream
I’m dead without leaving my own bed

When I’m awake I don’t recall
What I’ve been doing there at all
I don’t know what I’ve become
My mind is gone when I’m alone

My funeral dreams

My funeral dreams

I miei sogni funerei

C’è una luce, una luce tremolante
L’occhio nel cielo adesso si sta avvicinando
Cado dentro, il pozzo del tabù
Nel gorgo della morte sto galleggiando
Sto andando giù, più a fondo e giù
La porta all’altro mondo è aperta

L’alta corte del signore della strega
Ho l’invito
La lama curvata della spada del destino
Alcuna stanza per l’esitazione
Come un agnello al macello
Sono morto nelle fosse del Douaumont*
Fece la figlia del diavolo
Nel regno della superstizione

Devo andare, dove tutti i peccatori bruciano?
Non è vero, sono capace di ritornare?

I miei sogni funerei

Sono uno su 13
Sono stato colpito da una freccia avvelenata
Tre pugnali arrugginiti
La voce dello spaventapasseri
Sono intrappolato qui dal tradimento
E strangolato nella luce azzurra
Fui freddato per nessun morivo
Nel campo minato di mezzanotte

Devo andare, dove tutti i peccatori bruciano?
Non è vero, sono capace di ritornare?

I miei sogni funerei

È buio, sono cieco,
sto cercando di arrampicarmi
Su dai buchi nella mia testa
Nel mio sogno ferisco e urlo
Sono morto senza lasciare il mio letto

Quando sono sveglio non ricordo
Cosa stavo facendo affatto
Non so cosa sono diventato
La mia mente è impazzita quando sono solo

I miei sogni funerei

I miei sogni funerei

* Il fort de Douaumont è un’imponente fortificazione facente parte del Sistema Séré de Rivières, situata nel comune francese di Douaumont, vicino la piazzaforte di Verdun. Ebbe un ruolo centrale nel corso della lunghissima battaglia di Verdun durante la Prima guerra mondiale.

Tags: - 99 visite

Commenta o correggi un errore

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I diritti d'autore del materiale contenuto nel sito appartengono ai diretti proprietari. Il sito è amatoriale e assolutamente non a scopo di lucro. I testi sono stati tradotti per puro scopo didattico (comprensione del testo). Canzoni metal consiglia per la visualizzazione del sito di utilizzare Firefox o Chrome. .