The dragons’ flight across the waves – Amon Amarth

The dragons’ flight across the waves (Le navi volano tra le onde) è la traccia numero due dell’album di debutto degli Amon Amarth, Once Sent from the Golden Hall, pubblicato il 12 febbraio del 1998. Le navi dragone erano navi vichinghe particolarmente elaborate ed eleganti usate per fare razzie e saccheggi in altri paesi.

Formazione Amon Amarth (1998)

  • Johan Hegg – voce
  • Olavi Mikkonen – chitarra
  • Ted Lundström – basso
  • Martin Lopez – batteria

Traduzione The dragons’ flight across the waves – Amon Amarth

Testo tradotto di The dragons’ flight across the waves degli Amon Amarth [Metal Blade]

The dragons’ flight across the waves

Alone he stands in the doorway
His family still asleep
Gazing at the starlit horizon
And the moonsparkling sea
When dawn comes he must leave them
His home, his children and loved
For his destiny beyond those waves
Known only to the Norns

He’s already dressed ready to leave
His four friends are waiting by the shore
Each with a dragon ship
And one hundred men prepared for war

He returns to his bed kissing
His sleeping wife goodbye
And as he leaves his youngest son
A tear rolls from his eye

They set sail with the first morning rays
Heading for glorious wars
And as the five ships steer out from the bay
Their hearts pound like never before

The wind is strong, the sun is warm
Their Dragons fly across the waves
No greenfaces are seen here onboard
Only a crowd of braves

Many nights pass
And days long as a year
They await the battle
They await without fear

On the morning of the fifth day
Before the sun arose
They hear bells chime and see pyres
Torched at a nearby coast

“LOWER THE SAIL,
GRAB YOUR OARS,
NOW MEN IT’S TIME TO ACT!
ROW LIKE THE WIND
TO THE SHORE,
ROW LIKE THE WIND
TO ATTACK!”

Le navi volano tra le onde

Sta da solo sulla porta
La sua famiglia sta ancora dormendo
guardando l’orizzonte stellato
e il mare luminoso al chiaro di luna
Quando arriva l’alba lui deve lasciarli
La sua casa, i suoi figli e la sua amata
perchè il suo destino è al di là di quelle onde
conosciuto solo dalle Norne

È già vestito, pronto per partire
I suoi quattro amici aspettano sulla riva
Ciascuno con una nave
e un centinaio di uomini pronti alla guerra

Ritorna al suo letto a dareil bacio
dell’addio a sua moglie addormentata
e mentre lascia il suo figlio più giovane
un lacrime scende dal suo occhio

Salpano con i primi raggi del mattino
Dirigendosi verso le guerre gloriose
e mentre le cinque navi escono dalla baia
i loro cuori battono come mai prima d’ora

Il vento è forte, il sole caldo
Le loro navi volano attraverso le onde
nessun viso strano si è visto a bordo
solo un gruppo di coraggiosi

Passano molte notti
e i giorni sono lunghi come anni
Loro attendono la battaglia
Loro attendono senza paura

La mattina del quinto giorno
Prima del sorgere del sole
Sentono suonare le campane e vedono i roghi
accesi sulla vicina costa

“ABBASSATE LE VELE,
AFFERRATE I REMI
ORA UOMINI È TEMPO DI AGIRE!
REMATE COME VENTO
VERSO LA RIVA
REMATE COME VENTO
PER ATTACCARE!”

Tags: - 105 visite

Commenta o correggi un errore

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I diritti d'autore del materiale contenuto nel sito appartengono ai diretti proprietari. Il sito è amatoriale e assolutamente non a scopo di lucro. I testi sono stati tradotti per puro scopo didattico (comprensione del testo). Canzoni metal consiglia per la visualizzazione del sito di utilizzare Firefox o Chrome. .