The river – Insomnium

The river (Il fiume) è la traccia numero sette del sesto album degli Insomnium, Shadows of the Dying Sun, pubblicato il 25 aprile del 2014.

Formazione Insomnium (2014)

  • Niilo Sevänen – voce, basso
  • Ville Friman – chitarra
  • Markus Vanhala – chitarra
  • Marcus Hirvonen – batteria

Traduzione The river – Insomnium

Testo tradotto di The river (Sevänen, Vanhala) degli Insomnium [Lifeforce]

The river

Old is my moon
Circle is complete
Long has been the way
The day is giving in
The dusk is thickening,
cold engulfs the shore
I hear across the stream
as Charon blows the horn
One more summer I ask for, I crave
One more autumn
just to finish my song

Grant me this wish,
bestow this gift
Ye noble gods I pray
When all is done,
I’ll go down with the sun
And welcome the twilight that falls

I know its in vain
For it’s my time
There is no delay
Last light will hide

Hearken now to the trumpet call
As it echoes in the dark
(whirls through the night)
Time has come to say the farewells
Step down into the shades

I scrape the sand that’s running out,
slipping away
Dripping now through this weary hands
Vanishing into thin air
All I ask is
one more day to redeem it all
Then gladly I will pass
and welcome the silent world

With no sound, upon the calm stream
The black boat moves,
like mist on the waves

Slowly Charon rows,
slowly sky turns
Stars fade away,
we enter the shades

But a wanderer I am
on the heaths of night
On this shore now ends
my prolonged path
I am home at last
Tonight my dust is being gathered here
And brought before my father
Set before his throne, I am home at last

Il fiume

Antica è la mia luna
il cerchio è completo
Lungo è stata la strada
La giornata sta calando
Il crepuscolo è denso,
il freddo avvolge la riva
Ho sentito attraverso il fiume
come Caronte soffia il corno
Un’altra estate chiedo, bramo
Un altro autunno
solo per finire la mia canzone

Concedimi questo desiderio,
concedimi questo dono
Voi nobile dio io prego
Quando tutto sarà fatto,
calerò con il sole
salutando il crepuscolo che cade

Lo so che è inutile
Perché è il mio momento
Non vi è alcun ritardo
Ultima luce nascondere

Ascoltate ora la tromba
Come echeggia nel buio
(gira per tutta la notte)
È giunto il momento degli addii
penetro nelle ombre

raschiare la sabbia che sta esaurendo,
scivolando via
attraverso queste mani stanche
che svaniscono nel nulla
Tutto quello che chiedo
è un giorno in più per riscattare tutto
Poi volentieri Passerò
e dare il benvenuto al mondo silenzioso

Silenziosa, sul flusso calmo
La barca nera si muove,
come nebbia sulle onde

lentamente sul corso va Caronte,
lentamente gira il cielo
le stelle svaniscono,
penetriamo nelle ombre

Sono un vagabondo
sulle brughiere della notte
Su questa sponda ora
si conclude il mio percorso prolungato
Sono finalmente a casa
Stasera la mia polvere viene raccolta qui
e portata a mio padre
davanti al suo trono, finalmente a casa

* traduzione inviata da Lorenzo

Tags: - 215 visite

Commenta o correggi un errore

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I diritti d'autore del materiale contenuto nel sito appartengono ai diretti proprietari. Il sito è amatoriale e assolutamente non a scopo di lucro. I testi sono stati tradotti per puro scopo didattico (comprensione del testo). Canzoni metal consiglia per la visualizzazione del sito di utilizzare Firefox o Chrome. .