Dark days – Parkway Drive

Dark days (Giorni bui) è la traccia numero cinque del quarto album dei Parkway Drive, Atlas, pubblicato il 26 ottobre del 2012. [♫ video ufficiale ♫]

Formazione Parkway Drive (2012)

  • Winston McCall – voce
  • Jeff Ling – chitarra
  • Luke Kilpatrick – chitarra
  • Jia O’Connor – basso
  • Ben Gordon – batteria

Traduzione Dark days – Parkway Drive

Testo tradotto di Dark days dei Parkway Drive [Epitaph Records]

Dark days

What will you tell your children when
they ask you “What went wrong?”
How can you paint a picture
of a paradise lost
To eyes that know only a wasteland?
How will you justify, justify,
watching the world die?

The clock is ticking, can’t you feel
our days are numbered
Head first into disaster
from which there will be no return
With narrow minds we
decimate our one true home
Cast into oblivion,
judgment is calling

(Hey, hey) Behold the pale horse
(Hey, hey) This is the funeral of the Earth
(Hey, hey) Behold the pale horse
(Hey, hey) This is the funeral

The blind eye can no longer be cast
The clock is ticking, there is no second chance

The blind eye can no longer be cast
There will be no future,
if we can’t learn from our mistakes
The clock is ticking, there is no second chance
There will be no future, if we can’t learn

A forced extinction closes out the age of apathy
The final act, sacrifice the world’s ecology
The death of beauty, the death of hope
Cast before the throne of avarice,
judgment is calling

(Hey, hey) Behold the pale horse
(Hey, hey) This is the funeral of the Earth
(Hey, hey) Behold the pale horse
(Hey, hey) This is the funeral

The blind eye can no longer be cast
There will be no future,
if we can’t learn from our mistakes
The clock is ticking, there is no second chance
There will be no future, if we can’t learn

[x7]
I can’t watch it burn

Behold the pale horse

Giorni bui

Cosa dirai ai tuoi figli quando ti
chiederanno “Cosa è andato storto?”
Come puoi dipingere un quadro
di un paradiso perduto
per occhi che conoscono solo il deserto?
Come pensi di giustificarti, giustificarti
osservando il mondo morire?

Il tempo passa, non senti
che i nostri giorni sono contati
A capofitto in un disastro
dal quale non c’è alcun ritorno
con menti ritrette abbiamo
decimato la nostra unica vera casa
Gettato nel dimenticatoio,
il giudizio sta chiamando

(Hey, hey) Ecco il cavallo pallido
(Hey, hey) Questo è il funerale della Terra
(Hey, hey) Ecco il cavallo pallido
(Hey, hey) Questo è il funerale

Non si può più fare a finta di non vedere
Il tempo passa, non c’è una seconda possibilità

Non si può più fare a finta di non vedere
Non ci sarà più nessun futuro
se non riusciamo imparare dai nostri errori
Il tempo passa, non c’è una seconda possibilità
Non ci sarà nessun futuro, se non impariamo

Una estinzione forzata chiude l’età dell’apatia
L’atto finale, sacrifica l’ecologia del mondo
La morte della bellezza, la morte della speranza
Stenditi davanti al trono dell’avarizia
il giudizio sta chiamando

(Hey, hey) Ecco il cavallo pallido
(Hey, hey) Questo è il funerale della Terra
(Hey, hey) Ecco il cavallo pallido
(Hey, hey) Questo è il funerale

Non si può più fare a finta di non vedere
Non ci sarà più nessun futuro
se non riusciamo imparare dai nostri errori
Il tempo passa, non c’è una seconda possibilità
Non ci sarà nessun futuro, se non impariamo

[x7]
Non posso vederla bruciare

Ecco il cavallo pallido

Tags:, - 154 visite

Commenta o correggi un errore

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I diritti d'autore del materiale contenuto nel sito appartengono ai diretti proprietari. Il sito è amatoriale e assolutamente non a scopo di lucro. I testi sono stati tradotti per puro scopo didattico (comprensione del testo). Canzoni metal consiglia per la visualizzazione del sito di utilizzare Firefox o Chrome. .