Resurrection – Fear Factory

Resurrection (Resurrezione) è la traccia numero nove del terzo album dei Fear Factory, Obsolete, uscito il 28 luglio del 1998. In questo brano il protagonista Edgecrusher promette all’umanità di impegnarsi a fondo contro la lotta alle macchine, nonostante ciò possa costargli la vita.

Formazione Fear Factory (1998)

  • Burton C. Bell – voce
  • Dino Cazares – chitarra
  • Christian Olde Wolbers – basso
  • Raymond Herrera – batteria

Traduzione Resurrection – Fear Factory

Testo tradotto di Resurrection (Bell, Cazares, Herrera, Wolbers) dei Fear Factory [Roadrunner]

Resurrection

Consumed with memories
That preceded today
Given a chance to bereave
Life is slipping away

Suffered through tragedy
Of my slow decay
Deceptive tendencies
Dragged my soul away

All that I know
There was no God for me
Force that shatters all
Absence of mortality

Revive all my fears
Revive wasted tears
Revive void within
Revive once again
Again, again, again, again

Forsaken by destiny
Forsaken by my own mind
I must remove my skin
To see belief in your eyes

All that I know
There was no God for me
Force that shatters all
Absence of humanity

Revive all my fears
Revive wasted tears
Revive void within
Revive once again

Revive all my fears
Revive wasted tears
Revive void within
Revive once again
Again, again, again

Reach for the sky
Touch the sky
Revive a hope
For mankind

Resurrezione

Consunto con ogni ricordo
Che fu precursore d’oggi
Tra le mani la sola speranza d’esser solo
La vita scivola via

Soffrii sguazzando nel dramma
Del mio flemmatico decadimento
Fallaci tendenze
Mi strapparono via la mia anima

Tutto ciò di cui sono a conoscenza è che
Non v’era alcun buon Nume per me
La forza che deperisce ogni cosa
Assenza di mortalità

Risuscita ogni mia angoscia
Risuscita ogni vana lacrima
Risuscita l’oblio tra le mie viscere
Risuscita ancora una volta
Ancora, ancora, ancora, ancora

Lasciato alla deriva dal fato
Lasciato alla deriva dal mio stesso genio
Io devo rimuovere il mio derma
Per scorgere il credo nelle tue iridi

Tutto ciò di cui sono a conoscenza è che
Non v’era alcun buon Nume per me
La forza che deperisce ogni cosa
Assenza di mortalità

Risuscita ogni mia angoscia
Risuscita ogni vana lacrima
Risuscita l’oblio tra le mie viscere
Risuscita ancora una volta

Risuscita ogni mia angoscia
Risuscita ogni vana lacrima
Risuscita l’oblio tra le mie viscere
Risuscita ancora una volta
Ancora, ancora, ancora

Tendi la mano verso la volta celeste
Tocca il cielo
Risuscita un speranza
Per l’umanità

* traduzione inviata da Stefano Quizz

Tags: - 426 visite

Commenta o correggi un errore

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I diritti d'autore del materiale contenuto nel sito appartengono ai diretti proprietari. Il sito è amatoriale e assolutamente non a scopo di lucro. I testi sono stati tradotti per puro scopo didattico (comprensione del testo). Canzoni metal consiglia per la visualizzazione del sito di utilizzare Firefox o Chrome. .