Revenge… best served cold – Prong

Revenge… best served cold (La vendetta… meglio servirla fredda) è la traccia numero quattro dell’ottavo album dei Prong, Carved Into Stone, pubblicato il 24 aprile del 2012. [♫ video ufficiale ♫]

Formazione Prong (2012)

  • Tommy Victor – voce, chitarra
  • Tony Campos – basso
  • Alexei Rodriguez – batteria

Traduzione Revenge… best served cold – Prong

Testo tradotto di Revenge… best served cold (Mike Longworth, Victor) dei Prong [SPV]

Revenge… best served cold

Looking out of windows
Looking under cars, cars, cars, cars
Like to keep you thinkin’
Staying on guard on guard,
on guard, on guard
Nothing ever happens
you wonder why
The constant paranoia
is of someone’s design
Doorbell is ringin’
no one’s outside

I like my revenge best served cold
For a lack of respect and a lack of a soul

Best served cold

Suddenly a shadow under your door
A click of a magazine
your door’s not secured
Find an old photograph
Was that ever there, there, there, there
Are those really footsteps
walking up your stairs

I like my revenge best served cold
For a lack of respect and a lack of a soul
I like my revenge best served cold
With total contempt of an arctic storm

Best served cold
I like my revenge best served cold

Me and you there’s a history unattended to
It’s a story with no ending to
With a mystery of who’s after you
Me and you you wonder
why it never happens to you
With no one really getting back to you
This history of me and you

I like my revenge best served cold
For a lack of respect and a lack of a soul
I like my revenge best served cold
With total contempt of an arctic storm

I like my revenge best served cold
I like my revenge best served cold
I like my revenge best served cold

La vendetta… meglio servirla fredda

Guardando fuori dalla finestra
Guardando sotto le macchine, macchine
Come se continua a farti pensare
Rimanendo in guardia, in guardia,
in guardia, in guardia
Ti meravigli perchè
non potrebbe succedere niente
La costante paranoia
è nel disegno di qualcuno
Il campanello sta suonando,
non c’è nessuno fuori

Mi piace la vendetta quando è servita fredda
Per mancanza di rispetto e per mancanza d’anima

É meglio servirla fredda

Improvvisamente, un’ombra sotto la tua porta
Uno scatto di una rivista,
la tua porta non è sicura
Trova una vecchia fotografia
Che era sempre lì, lì, lì, lì
Sono davvero dei passi
quelli che salgono su per le scale?

Mi piace la vendetta quando è servita fredda
Per mancanza di rispetto e per mancanza d’anima
Mi piace la vendetta quando è servita fredda
Con totale disprezzo di una tempesta artica

É meglio servirla fredda
Mi piace la vendetta quando è servita fredda

Tu ed io, c’era una storia incustodita
Era una storia senza fine
Con un mistero che ti stava cercando
Tu ed io, ti meravigli
perchè non succede mai a te
Nessuno vuole tornare con te
La storia tra me e te

Mi piace la vendetta quando è servita fredda
Per mancanza di rispetto e per mancanza d’anima
Mi piace la vendetta quando è servita fredda
Con totale disprezzo di una tempesta artica

Mi piace la vendetta quando è servita fredda
Mi piace la vendetta quando è servita fredda
Mi piace la vendetta quando è servita fredda

* traduzione inviata da El Dalla

Tags:, - 67 visite

Commenta o correggi un errore

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I diritti d'autore del materiale contenuto nel sito appartengono ai diretti proprietari. Il sito è amatoriale e assolutamente non a scopo di lucro. I testi sono stati tradotti per puro scopo didattico (comprensione del testo). Canzoni metal consiglia per la visualizzazione del sito di utilizzare Firefox o Chrome. .