Erasure scan – Code Orange

Erasure scan (La scansione che cancella) è la traccia numero nove del quarto album dei Code Orange, Underneath, pubblicato il 13 marzo del 2020.

Formazione Code Orange (2020)

  • Reba Meyers – voce, chitarra
  • Eric Balderose – voce, tastiere
  • Dominic Landolina – chitarra
  • Joe Goldman – basso
  • Jami Morgan – batteria, voce

Traduzione Erasure scan – Code Orange

Testo tradotto di Erasure scan dei Code Orange [Roadrunner]

Erasure scan

Caught staring at nothing at all
Rubrics brain born without a stain
But since then it’s grown far more deranged
The tabula rasa has been harmed
Forgotten in the crowded technovision
Starved for some human recognition
Now I’m searching for something in these halls
The revenge of the nobody
Scattered, shamed,
unorganized, decayed

Caught staring at nothing at all
Caught staring at nothing at all
Caught staring at nothing at all

Erasure scan,
it’s all for naught
Erasure scan,
they all forgot

Look at me
I’m the fucking price
that you pay for your comedy
I’m the swollen face that you shamed
As you run away
Know that you were played
by the puppets’ sycophantic games
Know this wasn’t easy for me

Erasure scan,
it’s all for naught
Erasure scan,
they all forgot

I’d marinate in the pain
Pushing away parasitic hate
But the aquatic worm,
it wants me drowning

Erasure scan,
it’s all for naught
Erasure scan,
they all forgot

Three brains in chains

The voice of remorse
has been begging me to listen
But my soul is sold
to triunal rigidity
The voice of the children asking
God’s ear for forgiveness
But that worm buried
deep inside my head
I think it’s talking to me
I think it’s calling to me

Erasure scan
Erasure scan
(Nowhere to run)
(Nowhere to run)
(Nowhere to run)
(Nowhere to run)

La scansione che cancella

Beccato a fissare il nulla
Cervello di rubriche nato senza macchia
Ma, da allora, è diventato molto più squilibrato
La tabula rasa è stata danneggiata
Dimeticato nell’affollata tecnovisione
Affamato di un certo riconoscimento umano
Adesso sto cercando qualcosa in queste sale
La vendetta del nessuno
Sparso, vergognoso,
disorganizzato, decomposto

Beccato a fissare il nulla
Beccato a fissare il nulla
Beccato a fissare il nulla

La scansione che cancella,
è tutto per nulla
La scansione che cancella,
tutti hanno dimenticato

Guardami
Sono il fottuto premio
che hai pagato per la tua commedia
Sono la faccia gonfia di cui ti vergogni
Mentre scappi
Sappi che sei stato giocato
dai giochi sicofanici delle marionette
Sappi che non era facile per me

La scansione che cancella,
è tutto per nulla
La scansione che cancella,
tutti hanno dimenticato

Mi marinerei nel dolore
Allontanando l’odio parassitario
Ma il verme acquatico,
mi vuole affogare

La scansione che cancella,
è tutto per nulla
La scansione che cancella,
tutti hanno dimenticato

Tre cervelli in catena

La voce del rimorso
mi sta implorando di ascoltare
Ma la mia anima è stata venduta
alla rigidità triunale
La voce dei bambini chiedono
all’orecchio di Dio il perdono
Ma quel verme seppellito in profondità,
dentro la mia testa
Penso che stia parlando con me
Penso che mi sta chiamando

La scansione che cancella
La scansione che cancella
(Non c’è posto dove scappare)
(Non c’è posto dove scappare)
(Non c’è posto dove scappare)
(Non c’è posto dove scappare)

* traduzione inviata da Bandolero

Cosa ne pensi?
[Totale: 0 Media: 0]
Ti potrebbe interessare anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *