The missing link – Napalm Death

The missing link (Il collegamento mancante) è la traccia numero due del secondo EP dei Napalm Death, Mentally Murdered, pubblicato il 29 agosto del 1989

Formazione Napalm Death (1989)

  • Lee Dorrian – voce
  • Bill Steer – chitarra
  • Shane Embury – basso
  • Mick Harris – batteria

Traduzione The missing link – Napalm Death

Testo tradotto di The missing link dei Napalm Death [Earache Records]

The missing link

An integral sense
Comes with belonging to a scene
Supposedly absent of barriers
(When sexism is only one of many)

Earnest words
Calling for unity of the sexes
When she’s still the chick,
or stupid bitch
(Ridiculed for showing an interest).

Hidden indifference
Strikes an emotion reaction
When you see an animal being abused.

Yet un-noticed when a woman
Is abused in the same way.

The links in oppression
Stem from the same degradation
But to one our eyes remain closed.

Actively abusing the rights of one
Whilst fighting for those of another.

The ‘scene’ may hold a different name,
But the roleplays just the same.
Egual rights are fine,
As long as she’s in her place.

Outrightly denouncing fascism
Whilst oblivious to it taking place,
Is condemnation of standarts,
All an act to save face.

Unity a stark ambition
When out abuse surpasses recognition.

Il collegamento mancante

Un senso integrale
Arriva con l’appartenenza ad una scena
Supponendo un’assenza di barriere
(Quando il sessismo è solo uno dei tanti)

Belle parole
Chiamano un’unita dei sessi
Quando lei è ancora la pollastrella, o
una stupida troia
(Ridicolizzata per aver mostrato un’interesse).

Indifferenza nascosta
Colpisce una emozione, reazione
Quando vedi un animale essere abusato.

Ancora inosservato quando una donna
Viene abusata nello stesso modo.

I collegamenti nell’oppressione
Derivano dalla stessa degradazione
Ma per uno, i nostri occhi sono chiusi.

Abusando attivamente i diritti di uno
Mentre lotta per quelli di un altro.

La “scena” potrebbe tenere un nome differente,
Ma i giochi di ruolo sono gli stessi.
Gli stessi diritti vanno bene,
Fino a quando lei è al suo posto.

Denunciano apertamente il fascismo
Mentre l’oblio sta prendendo posto,
Una condanna degli standard,
Tutto un atto per salvare la faccia.

Unità, un’ambizione netta
Quando l’abuso sorpassa il riconoscimento.

* traduzione inviata da El Dalla

Ti potrebbe interessare anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

??!