In my world – Anthrax

In my world (Nel mio mondo) è la traccia numero quattro del quinto album degli Anthrax, Persistence of Time, pubblicato il 21 agosto del 1990.

Formazione Anthrax (1990)

  • Joey Belladonna – voce
  • Scott Ian – chitarra
  • Dan Spitz – chitarra
  • Frank Bello – basso
  • Charlie Benante – batteria

Traduzione In my world – Anthrax

Testo tradotto di In my world (Belladonna, Ian, Spitz, Bello, Benante) degli Anthrax [Island]

In my world

They’re gonna put me in jail?
Man, I’m already in jail
Don’t they know that my life
Is just one big cell
I’ll bite the hand that feeds me
And I could give a damn
if that hand needs me
Why can’t you leave me alone?
A lie may fool someone else
But it tells you the truth
You’re weak, just another clone

I just want my life
To do whatever I like
Yeah, it’s a selfish need
To have no responsibility
So I’ll say what I’m gonna say
‘Cause I’m going to hell anyway
I’d rather be alone
In my world
I’m not afraid
I am not afraid
Nothing touches me
I’m a walking razor blade

Face the face of fear
Face the face of death
Laugh when others tear
Hate when others laugh
In my world it’s cold
My defense is like stone
No one gets inside, ’cause
In my world I’m home
In my world I loathe

And you’ll always pay a toll
No one gets inside, ’cause
In my world I’m home
An adult at thirteen
My childhood was a dream
A full clout nightmare,
a sight unseen
My greatest fear as a kid
One which I always kept hid
Was to come home from school
And find my mother dead

Face the face of fear
Face the face of death
Laugh when others tear
Hate when others laugh
In my world it’s cold
My defense is like stone
No one gets inside, ’cause
In my world I’m home
In my world I loathe
And you’ll always pay a toll
No one gets inside, ’cause
In my world I’m home
Home!!!

Nel mio mondo

Mi metteranno in prigione?
Tanto sono già in prigione!
Non sanno che la mia vita
è solo una grande cella?
Morderò la mano che mi dà da mangiare
E non me ne potrebbe fregare di meno
se io servissi a questa mano
Perché non mi lasciate da solo?
Una bugia potrebbe ingannare qualcun altro
Ma potrebbe essere anche la verità
Tu sei debole, sei solo un altro clone

Voglio solo vivere la mia vita
E fare ciò che voglio
Si, non avere responsabilità
È un bisogno egoista
Quindi dirò ciò che sto per dire
Perché tanto andrei all’inferno comunque
Sto meglio da solo
Nel mio mondo
Non ho paura
Non ho paura
Niente osa toccarmi,
sono un rasoio che cammina

Affronto la faccia della paura
Affronto la faccia della morte
Rido quando gli altri piangono
Odio quando gli altri ridono
Nel mio mondo fa freddo
La mia difesa è forte come la pietra
Nessuno riesce a entrare, perché
Nel mio mondo mi sento a casa
Io odio nel mio mondo

E dovrai sempre pagare un pedaggio
Nessuno entra dentro, perché
Nel mio mondo mi sento a casa
Ero già adulto a tredici anni
La mia infanzia è stata un sogno
Ma anche un incubo in cui venivo schiaffeggiato,
una cosa apparentemente impercettibile
La mia più grande paura quando ero un ragazzino
E ho sempre tenuto nascosta questa paura
Finché un giorno tornai a casa da scuola
E trovai mia madre morta

Affronto la faccia della paura
Affronto la faccia della morte
Rido quando gli altri piangono
Odio quando gli altri ridono
Nel mio mondo fa freddo
La mia difesa è forte come la pietra
Nessuno riesce a entrare, perché
Nel mio mondo mi sento a casa
Io odio nel mio mondo
E dovrai sempre pagare un pedaggio
Nessuno entra dentro, perché
Nel mio mondo mi sento a casa
A casa!!!

Tags: - 507 visite

Commenta o correggi un errore

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I diritti d'autore del materiale contenuto nel sito appartengono ai diretti proprietari. Il sito è amatoriale e assolutamente non a scopo di lucro. I testi sono stati tradotti per puro scopo didattico (comprensione del testo). Canzoni metal consiglia per la visualizzazione del sito di utilizzare Firefox o Chrome. .