Isle of Avalon – Iron Maiden

Isle of Avalon (L’isola di Avalon) è la traccia numero sei del quindicesimo album dei Iron Maiden, The Final Frontier, pubblicato il 13 agosto del 2010.

Formazione degli Iron Maiden (2010)

  • Bruce Dickinson – voce
  • Dave Murray – chitarra
  • Adrian Smith – chitarra
  • Janick Gers – chitarra
  • Steve Harris – basso
  • Nicko McBrain – batteria

Traduzione Isle of Avalon – Iron Maiden

Testo tradotto di Isle of Avalon (Harris, Smith) degli Iron Maiden [EMI]

Isle of Avalon

I can hear them floating on the wind
Immortal souls their weeping saddens me
Mother earth you know your time is near
Awaken lust the seed is sown and reaped

Through the western isle
I hear the dead awaken
Rising slowing to the court of Avalon

The cauldron of the head of Annwyn
laced with envy
Dark around its edge with pearl and destiny

All my days I’ve waited for the sign
The one that brings me
closer to isle of Avalon
I can feel the power
flowing through my veins
My heart is beating louder,
close to Avalon

I can hear you, can you hear me?
I can feel you, can’t you feel me?

Fertility Mother Goddess
Celebration, sow the seeds of the born
The fruit of her body laden
Through the corn doll
You will pray for them all

The image of Mother Goddess
Lying dormant, in the eyes of the dead
The sheaf of the corn is broken
End the harvest
Throw the dead on the pyre

I hear her crying the tears of an angel
The voices I hear in my head
Blessed the fruits are the corn of the earth
Mother earth holy blood of the dead

Mother earth I can hear you
Sacrifice, now united

Rising levels of the tidal lakes protect them
Keepers of the goddess in the underworld
Holding powers of the mystics, deep inside them
nineteen maidens, guardians of the otherworld

Mortal conflict born of Celtic legend
That apart from seven, non-returned from Avalon

Mother earth I can feel you
My rebirth now completed

Fertility mother goddess
Celebration, sow the seeds of the born
The fruits of her body laden
Through the corn doll
You will pray for them all

The image of Mother Goddess
Lying dormant, in the eyes of the dead
The sheaf of the corn is broken
End the harvest
Throw the dead on the pyre

To have the belief of others
Looking for the Isle to show them a sign
Fertility of all mothers
Stood in silence
Waiting now for their turn

The gateway to Avalon
The island where the souls of the dead are reborn
Brought here to die
and be transferred into the earth
And then for rebirth

I hear her crying the tears of an angel
The voices I hear in my head
Blessed the fruits are the corn of the earth
Mother earth holy blood of the dead

The water in rivers
and rhymes rises quickly
Are flowing and flooding the land
The sea shall return once
again just to hide them
Lost souls on the Isle of the dead

L’isola di Avalon

Le sento fluttuare nel vento
Anime immortali piangenti mi rattristano
Madre Terra sai che il tuo tempo è vicino
La lussuria risvegliata il seme è seminato e colto

Attraverso l’isola occidentale
sento i morti risvegliati
che lentamente sorgono al richiamo di Avalon

Il calderone della testa di Annwyn
corretto con l’invidia
Il buio attorno al suo bordo con perla e destino

Ho aspettato tutti i miei giorni per il segno
quello che mi portasse
più vicino all’isola di Avalon
Posso sentire il potere
scorrere lungo le mie vene
Il mio cuore sta battendo più forte
vicino ad Avalon

Posso sentirti, puoi sentirmi?
Posso percepirti, riesci a percepirmi?

Fertilità della Dea Madre
La celebrazione pone i semi del nato
Il frutto del loro corpo carico
attraverso il simbolo di grano
Pregherai per tutti loro

L’immagine della dea madre
che giace latente, negli occhi dei morti
Il covone di grano è sciolto
finisce il raccolto
Butta i morti nella pira

Ho sentito lei piangere le lacrime di un angelo
Le voci le sento nella mia testa
Benedetti sono i frutti del grano della terra
Madre terra sangue sacro dei morti

Madre terra posso sentire il tuo
sacrificio, ora unito

Livelli crescenti delle maree nei laghi, proteggeteli
Custodi della dea nel mondo nascosto
con i poteri dei mistici, in profondo dentro loro
Diciannove vergini, custodi dell’altro mondo

Nati dai conflitti mortali della leggenda celtica
che si divide dal settimo, mai tornato da Avalon

Madre terra posso sentirti
La mia rinascita ora è completa

Fertilità della Dea Madre
La celebrazione pone i semi del nato
Il frutto del loro corpo carico
attraverso il simbolo di grano
Pregherai per tutti loro

L’immagine della dea madre
che giace latente, negli occhi dei morti
Il covone di grano è sciolto
finisce il raccolto
Butta i morti nella pira

Per avere la fede degli altri
Cercando l’isola per mostrare loro un segno
La fertilità di tutte le madri
sta nel silenzio
Aspettando adesso per il proprio turno

Il cancello di Avalon
L’isola dove le anime dei morti rinascono
Portati qui per morire
e trasferiti nella terra
e poi per la rinascita

Ho sentito lei piangere le lacrime di un angelo
Le voci le sento nella mia testa
Benedetti sono i frutti del grano della terra
Madre terra sangue sacro dei morti

L’acqua dei fiumi e
dei torrenti si alza velocemente
sta fluendo e coprendo la terra
Il mare dovrà tornare
di nuovo per nasconderli
Anime perse nell’isola dei morti

Tags: - 1.253 visite

Commenta o correggi un errore

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I diritti d'autore del materiale contenuto nel sito appartengono ai diretti proprietari. Il sito è amatoriale e assolutamente non a scopo di lucro. I testi sono stati tradotti per puro scopo didattico (comprensione del testo). Canzoni metal consiglia per la visualizzazione del sito di utilizzare Firefox o Chrome. .