Jerusalem – Edguy

Jerusalem (Gerusalemme) è la traccia numero tre del quinto album degli Edguy, Mandrake, pubblicato il 24 settembre del 2001.

Formazione Edguy (2001)

  • Tobias Sammet – voce, tastiere
  • Jens Ludwig – chitarra
  • Dirk Sauer – chitarra
  • Tobias Exxel – basso
  • Felix Bohnke – batteria

Traduzione Jerusalem – Edguy

Testo tradotto di Jerusalem (Ludwig, Sammet) degli Edguy [AFM]

Jerusalem

Cold in the wind, starless the night
Rain pouring down when the last one arrives
So many stories telling of pain
Are told by the freaks
they’ve been throwing away

Ride out, set off to the sea
Odd fellows, you and me
Sail on to a world far away
That might not exist,
we must be insane

Torn and feathered
Put in the pillory my friend
Accused as a fool marching on
In quest for a place they don’t know

To Jerusalem
The piper inside,
can’t you feel him calling
You don’t be afraid of the horizon
To Jerusalem
Don’t you give in to their fingers pointing
So don’t be afraid,
you won’t crash at the horizon

The dwarf and the giant,
children who stray
The dreamer who’s walking
far off their way
A jester cast out,
he can’t laugh anymore
Here comes the freakshow…
Welcome on aboard

Torn and feathered
They’ll never get what you say
Kill what they don’t understand
Don’t know and don’t even try

To Jerusalem
The piper inside,
can’t you feel him calling
You don’t be afraid of the horizon
To Jerusalem
Don’t you give in to their fingers pointing
So don’t be afraid,
you won’t crash at the horizon

Gerusalemme

Freddo nel vento, senza stelle la notte
Cade la pioggia quando l’ultimo arriva
Così tante storie che parlano di dolore
Sono raccontate dai mostri
che loro hanno gettato via

Viaggiamo, partiamo per mare
Bizzarri compagni, tu ed io
Navighiamo verso un mondo lontano
Quel potere non esiste,
dobbiamo essere pazzi

Straziato e messo in piume
Messo alla gogna il mio amico
Accusato di essere un pazzo che va avanti
nella ricerca di un posto che non conoscono

Verso Gerusalemme
Il pifferaio dentro,
non riesci a sentirlo chiamare?
Non aver paura dell’orizzonte
Verso Gerusalemme
Non cedere alle loro dita puntate
Quindi non avere paura
non ti schianterai all’orizzonte

Il nano e il gigante,
i bambini che si allontanano
Il sognatore che cammina
lontano dalla loro strada
Un giullare scacciato,
non può più sorridere
Porta lo show dell’eccentrico…
Benvenuti a bordo

Straziato e messo in piume
Non avranno mai quello che tu dici
Uccidono quello che non capiscono
Non sanno e non ci provano nemmeno a capire

Verso Gerusalemme
Il pifferaio dentro,
non riesci a sentirlo chiamare?
Non aver paura dell’orizzonte
Verso Gerusalemme
Non cedere alle loro dita puntate
Quindi non avere paura
non ti schianterai all’orizzonte

Tags:, - 214 visite

Commenta o correggi un errore

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I diritti d'autore del materiale contenuto nel sito appartengono ai diretti proprietari. Il sito è amatoriale e assolutamente non a scopo di lucro. I testi sono stati tradotti per puro scopo didattico (comprensione del testo). Canzoni metal consiglia per la visualizzazione del sito di utilizzare Firefox o Chrome. .