Open casket – Death

Open casket (Bara aperta) è la traccia numero tre del secondo album dei Death, Leprosy, pubblicato il 16 novembre del 1988.

Formazione Death (1988)

  • Chuck Schuldiner – voce, chitarra
  • Rick Rozz – chitarra
  • Terry Butler – basso
  • Bill Andrews – batteria

Traduzione Open casket – Death

Testo tradotto di Open casket (Schuldiner, Rozz) dei Death [Combat]

Open casket

Approach the image filled with fear
As the image grows so clear
Future now takes full control
The one whose past you now behold
Touch – The flesh it is so cold
Turn away – You now have been told
Never to return, memories will last
In the future, you’ll think about the past
Never to forget, what you have seen

People come to pay respect
Taking pictures of the dead
That is what life comes to be
Once they lived, now they’re deceased

Death is oh so strange
The past no one can change
What you can’t predict
Is how long you’ll exist
Open casket – Open casket

Life will never be the same
Death can never be explained
It’s their time to go beyond
Empty feeling when
they’re gone

Never to return, memories will last
In the future, you’ll think about the past
Never to forget, what you have seen
What can not be real you now believe

Bara aperta

Ti avvicini all’immagine pieno di paura
Mentre essa continua a schiarirsi
Adesso il futuro prende il pieno controllo
Adesso tu vedi chi possiede il passato
Tocca – La carne è così fredda
Girati – Adesso te l’hanno detto
Non tornare mai, i ricordi rimarranno
Nel futuro, penserai al passato
Non dimenticare mai ciò che hai visto

La gente viene per avere rispetto
Fare foto ai morti
È ciò che la vita diventa
Una volta vivevano, adesso sono deceduti

La morte è così strana
Nessuno può cambiare il passato
Ciò che non puoi predire
È quanto a lungo esisterai
Bara aperta – Bara aperta

La vita non sarà mai più la stessa
La morte non potrà mai essere spiegata
E’ il loro turno di andare oltre
Una sensazione di vuoto
quando se ne sono andati

Non tornare mai, i ricordi rimarranno
Nel futuro, penserai al passato
Non dimenticare mai ciò che hai visto
Adesso credi a ciò che è vero

Tags: - 748 visite

Commenta o correggi un errore

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I diritti d'autore del materiale contenuto nel sito appartengono ai diretti proprietari. Il sito è amatoriale e assolutamente non a scopo di lucro. I testi sono stati tradotti per puro scopo didattico (comprensione del testo). Canzoni metal consiglia per la visualizzazione del sito di utilizzare Firefox o Chrome. .