Quicksand – Finger Eleven

Quicksand (Sabbie mobili) è la traccia che apre il primo album dei Finger Eleven, Tip, pubblicato il 26 agosto del 1997.

Formazione Finger Eleven (1997)

  • Scott Anderson – voce
  • Rick Jackett – chitarra
  • James Black – chitarra
  • Sean Anderson – basso
  • Rob Gommerman – batteria

Traduzione Quicksand – Finger Eleven

Testo tradotto di Quicksand (Black, Anderson, Arnold Lanni, Gommerman) dei Finger Eleven [Mercury]

Quicksand

Slow, sinking feeling,
kills the mood, you’re conveying-
and it pulls me, far down below.
It might, be best if you go.
Can it not wait, and hope for the best?
Will it not stop, a while to rest?
I, need to get up-
yeah need to get up,
never mind, cause I’ve-
I’ve done enough,

‘Cause the world waits around,
but I keep slipping and losing ground.
Do I not try so hard so good?
I can’t keep changing just because,
you think I should.

Said, all I need to,
and you don’t, understand still.
Wish you saw
picture my mind’s-
eyes are deep and they’re cynical.
One, taken four more.
Kills the pain, healing that sore.
I, I’ve taken what’s left- I took it all,
and now you won’t,
let me forget, forget, forget,

Now that the world waits around,
but I keep slipping and losing ground.
Do I not try so hard so good?
I can’t keep changing just because,
you think I should.
(Now.)
Stop you’re talking down.
(Now.)
I lack the strength to sit or stand.
(Now.)
I lost my self confidence, in the quicksand.
In the quicksand.
In the quicksand.
In the quicksand.

Not now, or ever.
Sink slowly my treasure.
Not now, or ever.
Sink slowly my treasure.
Not now, or ever.
Sink slowly my treasure.
Not now.
Not now.
Now, not now!

‘Cause the world waits around,
but I keep slipping and losing ground.
Do I not try so hard so good?
I can’t keep changing just because,
you think I should.

Sabbie mobili

Lento, mi sento sprofondare,
uccide lo stato d’animo, si sta trasmettendo
E mi tira, molto in profondità.
Potrebbe, essere meglio che te ne vada.
Non può aspettare e sperare per il meglio?
Non si fermerà, un po di riposo?
Io, ho bisogno di alzarmi-
Yeah, ho bisogno di alzarmi,
non importa, perché ho-
Ho fatto abbastanza,

Perché il mondo attende,
Ma continuo a scivolare e perdere terreno.
Non faccio fatica, per bene?
Non posso continuare a cambiare solo perché,
Pensi che possa.

Dissi che tutto quello che ho bisogno
Non potresti ancora capire.
Desidero che tu veda
L’immagine nella mia mente
Gli occhi sono profondi e sono cinici.
uno, prende altri quattro.
Uccide il dolore, guarendo quella ferita.
Ho, ho preso quel che rimane – Ho preso tutto,
E adesso non mi lascerai
Dimenticare, dimenticare, dimenticare,

Perché il mondo attende,
Ma continuo a scivolare e perdere terreno.
Non faccio fatica, per bene?
Non posso continuare a cambiare solo perché,
Pensi che possa.
(Adesso.)
Smettila di discutere.
(Adesso.)
Mi manca la forza di sedermi o alzarmi.
(Adesso.)
Ho perso la mia autostima, nelle sabbie mobili.
Nelle sabbie mobili.
Nelle sabbie mobili.
Nelle sabbie mobili.

Non adesso, o mai più.
Affonda lentamente il mio tesoro.
Non adesso, o mai più.
Affonda lentamente il mio tesoro.
Non adesso, o mai più.
Affonda lentamente il mio tesoro.
Non adesso.
Non adesso.
Adesso, non adesso!

Perché il mondo attende,
Ma continuo a scivolare e perdere terreno.
Non faccio fatica, per bene?
Non posso continuare a cambiare solo perché,
Pensi che possa.

* traduzione inviata da El Dalla

Tags: - 55 visite

Commenta o correggi un errore

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I diritti d'autore del materiale contenuto nel sito appartengono ai diretti proprietari. Il sito è amatoriale e assolutamente non a scopo di lucro. I testi sono stati tradotti per puro scopo didattico (comprensione del testo). Canzoni metal consiglia per la visualizzazione del sito di utilizzare Firefox o Chrome. .