Scavenger of human sorrow – Death

Scavenger of human sorrow (Spazzino del dolore umano) è la traccia che apre il settimo album dei Death, The Sound of Perseverance pubblicato il 15 settembre del 1998.

Formazione Death (1998)

  • Chuck Schuldiner – voce, chitarra
  • Shannon Hamm – chitarra
  • Scott Clendenin – basso
  • Richard Christy – batteria

Traduzione Scavenger of human sorrow – Death

Testo tradotto di Scavenger of human sorrow (Schuldiner) dei Death [Nuclear Blast]

Scavenger of human sorrow

What pain will it take
to satisfy your sick appetite
go in for the kill

Always in sight-prey
the time always right-feast
feed on the pain-taste
sorrow made flesh-sweet

Live how you want
just don’t feed on me
if you doubt what i say
I will make you believe
shallow are words
from those who starve
for a dream not their
own to slash and scar

Big words, small mind
behind the pain you will find
a scavenger of human sorrow
Scavenger

Abstract theory the weapon of choice
used by scavenger of human sorrow
Scavenger

So you have traveled far across the sea
to spread your written brand of misery

Always in sight, prey
The time always right, feast
Feed on the pain, taste
Sorrow made flesh, sweet

Live how you want
Just don’t feed on me
If you doubt what I say
I will make you believe
Shallow are words
From those who starve
For a dream not their own to
Slash and scar

Big words, small mind
Behind the pain you will find a scavenger
Of human sorrow
Scavenger

Abstract theory the weapon of choice
used by scavenger of human sorrow
Scavenger

Spazzino del dolore umano

Cosa comporterà il dolore
Che serve per soddisfare il tuo schifoso appetito
Parti per uccidere

Hai sempre una preda in vista
È sempre l’ora giusta – festeggia
Ti nutri del dolore – assaggia
Il dolore crea carne – dolce

Vivi come vuoi
Ma non nutrirti di me
Se sei in dubbio su ciò che dico
Ti farò credere
Che le parole di coloro
che muoiono di fame sono superficiali
Perchè tagliano e feriscono
un sogno che non gli appartiene

Parole grosse, una mente piccola
Troverai dietro il dolore
Uno spazzino del dolore umano
Spazzino

La scelta dell’arma è una teoria astratta
Usata dallo spazzino del dolore umano
Spazzino

Quindi hai viaggiato attraverso il mare
Per spargere il tuo marchio di miseria

Hai sempre una preda in vista
È sempre l’ora giusta – festeggia
Ti nutri del dolore – assaggia
Il dolore crea carne – dolce

Vivi come vuoi
Ma non nutrirti di me
Se sei in dubbio su ciò che dico
Ti farò credere
Che le parole di coloro
che muoiono di fame sono superficiali
Perchè tagliano e feriscono
un sogno che non gli appartiene

Parole grosse, una mente piccola
Troverai dietro il dolore
Uno spazzino del dolore umano
Spazzino

La scelta dell’arma è una teoria astratta
Usata dallo spazzino del dolore umano
Spazzino

Tags: - 1.211 visite

Commenta o correggi un errore

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I diritti d'autore del materiale contenuto nel sito appartengono ai diretti proprietari. Il sito è amatoriale e assolutamente non a scopo di lucro. I testi sono stati tradotti per puro scopo didattico (comprensione del testo). Canzoni metal consiglia per la visualizzazione del sito di utilizzare Firefox o Chrome. .