The phantom agony – Epica

The phantom agony (L’agonia fantasma) è la nona e ultima traccia e quella che da il nome al primo album degli Epica, pubblicato il 5 giugno del 2003. The Phantom Agony è anche il primo singolo pubblicato dalla band olandese il 29 ottobre 2003.

Formazione Epica (2003)

  • Simone Simons – voce
  • Mark Jansen – voce, chitarra
  • Ad Sluijter – chitarra
  • Yves Huts – basso
  • Jeroen Simons – batteria
  • Coen Janssen – tastiere

Traduzione The phantom agony – Epica

Testo tradotto di The phantom agony (Jansen, Sluijter, Huts) degli Epica [Transmission]

The phantom agony

[I. Impasse of Thoughts]

I can’t see you,
I can’t hear you
Do you still exist?

I can’t feel you,
I can’t touch you,
Do you exist?

The phantom agony

I can’t taste you,
I can’t think of you,
Do we exist at all?

[II. Between hope and despair]

The future doesn’t pass
And the past won’t overtake the present
All that remains is an obsolete illusion

We are afraid of all the things
that could not be
A phantom agony

Do we dream at night
Or do we share the same old fantasy?
I am a silhouette of the person
wandering in my dreams

Tears of unprecedented beauty
Reveal the truth of existence
We’re all sadists

The age-old development of consciousness
Drives us away from the essence of life
We meditate too much,
so that our instincts will fade away
They fade away

What’s the point of life
And what’s the meaning
if we all die in the end?
Does it make sense to learn
or do we forget everything?

Tears of unprecedented beauty
Reveal the truth of existence
We’re all pessimists

Teach me how to see and free
the disbelief in me
What we get
is what we see,
the Phantom Agony

A te spiritus noster devoratur
et nostra anima capitur

[III. Nevermore]

The lucidity of my mind
has been revealed in new dreams
I am able to travel where my heart goes
In search of self-realization

This is the way to escape from our agitation
And develop ourselves
Use your illusion and enter my dream…

L’agonia fantasma

[I. Blocco di pensieri]

Non riesco a vederti,
non riesco a sentirti,
esisti ancora?

Non posso percepirti,
non posso toccarti,
esisti?

L’agonia fantasma

Non sento il tuo sapore,
non riesco a pensare a te
Esistiamo veramente?

[II. Tra speranza e disperazione]

Il futuro non passa
E il passato non vuole sorpassare il presente
Tutto quello che rimane è un’illusione obsoleta.

Temiamo tutte le cose
che non potrebbero essere
L’agonia di un’illusione

La notte sogniamo
O condividiamo la stessa vecchia fantasia?
Io sono la silhouette della persona
che vaga nei miei sogni.

Lacrime di una bellezza senza precedenti
Rivelano la verità dell’esistenza,
siamo tutti sadici

L’antica evoluzione della coscienza
Ci guida via dall’essenza della vita,
meditiamo troppo
perciò i nostri istinti svaniranno
svaniranno

Qual’è lo scopo della vita
e qual è il senso della vita
se tutti muoriamo alla fine?
Crea il senso per farci imparare
o per farci dimenticare tutto?

Lacrime di una bellezza senza precedenti
Rivelano la verità dell’esistenza,
siamo tutti pessimisti.

Insegnami come vedere e liberami
Dalla mia incredulità
Quello che otteniamo
è quello che comprendiamo,
l’agonia di un’illusione

Il nostro spirito è divorato da te
e la nostra anima è catturata

[III. Mai più]

La lucidità della mia mente
è stata rivelata in nuovi sogni
Sono in grado di viaggiare dova va il mio cuore
Alla ricerca dell’auto realizzazione

Questa è la maniera per sfuggire al nostro
turbamento ed evolverci
Usa la tua illusione ed entra nel mio sogno.

Tags:, - 2.848 visite

Commenta o correggi un errore

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I diritti d'autore del materiale contenuto nel sito appartengono ai diretti proprietari. Il sito è amatoriale e assolutamente non a scopo di lucro. I testi sono stati tradotti per puro scopo didattico (comprensione del testo). Canzoni metal consiglia per la visualizzazione del sito di utilizzare Firefox o Chrome. .