Upon a oaken throne – In Flames

Upon a oaken throne (Su di un trono di quercia) è la traccia numero cinque del primo album degli In Flames, Lunar Strain pubblicato il primo aprile del 1994.

Formazione In Flames (1994)

  • Mikael Stanne – voce
  • Glenn Ljungström – chitarra
  • Carl Naslund – chitarra
  • Johan Larsson – basso
  • Jesper Strömblad – batteria

Traduzione Upon a oaken throne – In Flames

Testo tradotto di Upon a oaken throne (Stanne) degli In Flames [Wrong Again Records]

Upon a oaken throne

“I see then nightshade grow”,
he spoke
And southern hounds awoke at dawn
Sought for the ever
liquid of our craving
Caught by the all
embracing nightly sun
Admass, I laugh at your feeble lies, trash!

Hatred in my eyes and in my blood
A scream across the fields, the rivers weep
A vanquished lord upon an oaken throne
Grief inside my flame,
grasp at my existence
The seal of dawn is broken, fury

Wildfire

A windswept thought
Out in the perimeter where laughs are
No longer heard,
screams no longer seen
And life is always lost

Gaze into the skies for they are blind
Blinded by the nightshade of our lust
Grinded to dust
The wolves are here

The beast of the savage lands
They drink my blood
They feast upon my remains
The tears in their eyes betray

Wildfire

Su di un trono di quercia

“Scorgo poi crescer in fiore la belladonna”,
egli esclamò
E i mastini del mezzogiorno si destarono all’albore
Alla strenua ricerca dell’imperituro
liquido della nostra brama
Attanagliati dagli accoglienti
raggi del sol di mezzanotte
Admass, canzono le tue flebili menzogne, feccia!

Astio nelle mie pupille e nel mio sangue
Un grido lungo le lande, gemono i torrenti
Uno sgominato sovrano su di un trono di quercia
Soffre avvolto dalle mie fiamme,
s’afferra alla mia esistenza
Il sigillo dell’alba è infranto, furia

La selva tra le fauci del fuoco

Un pensiero spazzato via dagli alisei
Fuori nel perimetro dove regnano le risa
Udite ancora per un attimo solo,
urla scorte per brevi periodi
E sempre smarrita è la vita

Scruta nella volta celeste perchè essi son ciechi
Annebbiati dalla belladonna della nostra mania
Frantumati nella polvere
Son qui i lupi

La fiera delle terre selvagge
Essi bevono del mio sangue
Essi fan banchetto dei miei carnosi resti
Tradiscon le loro lacrime che scendono dagl’occhi

La selva tra le fauci del fuoco

* traduzione inviata da Stefano Quizz

Tags: - 82 visite

Commenta o correggi un errore

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I diritti d'autore del materiale contenuto nel sito appartengono ai diretti proprietari. Il sito è amatoriale e assolutamente non a scopo di lucro. I testi sono stati tradotti per puro scopo didattico (comprensione del testo). Canzoni metal consiglia per la visualizzazione del sito di utilizzare Firefox o Chrome. .