What doesn’t die – Anthrax

What doesn’t die (Quello che non muore)  è la traccia che apre, dopo l’intro, il nono album degli Anthrax, We’ve Come for You All, pubblicato il 6 maggio del 2003.

Formazione Anthrax (2003)

  • John Bush – voce
  • Rob Caggiano – chitarra
  • Scott Ian – chitarra
  • Frank Bello – basso
  • Charlie Benante – batteria

Traduzione What doesn’t die – Anthrax

Testo tradotto di What doesn’t die (Bush, Caggiano, Ian, Bello, Benante) degli Anthrax [Nuclear Blast]

What doesn’t die

First in last out overthrown
It’s been picked clean to the bone
And so hard to remember things
Like when we used to kill our kings
Crusading for hypocrisy
Under our nose the holy bleed
Crumbling under its own weight
Apologies if you relate
‘cause

You cannot kill
What doesn’t die
Live up to my promise
My full potential realized

Death lives right inside your pocket
Take him out and have a laugh
Go and piss your life away
Another ugly waste of clay
And up above there’s no one home
Why don’t you answer your phone?
Reminding me to learn that poem
First in last out overthrown
Because

You cannot kill
What doesn’t die
Live up to my promise
My full potential realized

A stream of consciousness flows
into a river of blood
Stem this tide of violence
as it rises like a flood

Quello che non muore

Primo degli ultimi detronizzati
è stato spolpato fino all’osso
è così difficile ricordare
come era quando uccidevamo i nostri re
facendo crociate per l’ipocrisia
sotto il nostro naso il sacro sanguinamento
crolla sotto il suo stesso peso
chiedi scusa se empatizzi
perchè

Non puoi uccidere
quello che non muore
Abbi fede nelle mie promesse
il mio pieno potenziale realizzato

La morte vive proprio nella tua tasca
portalo fuori e fatti una risata
vai e piscia via la tua vita
un altro brutto spreco di argilla
e lassù non c’è nessuno a casa
perchè non rispondi al tuo telefono?
ricordandomi di imparare quella poesia
primo degli ultimi detronizzati
perchè

Non puoi uccidere
quello che non muore
Abbi fede nelle mie promesse
il mio pieno potenziale realizzato

Un flusso di coscienza scorre
in un fiume di sangue
argina questa marea di violenza
perchè cresce come un’inondazione

Tags: - 180 visite

Commenta o correggi un errore

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I diritti d'autore del materiale contenuto nel sito appartengono ai diretti proprietari. Il sito è amatoriale e assolutamente non a scopo di lucro. I testi sono stati tradotti per puro scopo didattico (comprensione del testo). Canzoni metal consiglia per la visualizzazione del sito di utilizzare Firefox o Chrome. .