Corium – Heaven Shall Burn

Corium (Corio) è la traccia numero dieci del nono album degli Heaven Shall Burn, Wanderer, pubblicato il 16 settembre del 2016. Il corio è un materiale simile alla lava che si viene a creare nel nocciolo di un reattore nucleare durante una fusione del nocciolo. Il corio consiste quindi in una miscela di combustibile nucleare, prodotti di fissione, barre di moderazione, materiali strutturali provenienti dalle parti fuse del reattore, prodotti della loro reazione con l’aria, acqua e vapore, e, nell’eventualità che il contenitore del reattore si sia spaccato, di calcestruzzo fuso proveniente dal basamento della sala del reattore. [♫ video ufficiale ♫]

Formazione Heaven Shall Burn (2016)

  • Marcus Bischoff – voce
  • Maik Weichert – chitarra
  • Alexander Dietz – chitarra
  • Eric Bischoff – basso
  • Christian Bass – batteria

Traduzione Corium – Heaven Shall Burn

Testo tradotto di Corium degli Heaven Shall Burn [Century Media]

Corium

Supervision end to end and unprovided
For events beyond control
Once committed to progress
Now impelling the downturn,
unable to confess
Megalomania, fueled
by long gone visionaries
Reign of misguided futurists

No reason to see,
in cataclysmic silence they still teach
In the name of progression,
admitting of no option
Technology evangelists misled
An evocation of relentless distress

Now fallen from the heights of your victory
Still undiscerning, on and on into misery

Swallow their timeworn doctrines
Absorbing the lies like released iodine
Without protest
There is no yearning
for deliverance from malediction

No reason to see,
into cataclysmic silence they still preach
In the name of progression
Evocation of a certain nemesis
Standstill in the name of progression,
we lost control

Fallen from heights of your victory
Still undiscerning on and on into misery

In the name of progression,
in silence they still teach
They bought this fatal regression
On and on into misery

Corio

Controllo da capo a piedi e indifesi
per eventi fuori controllo
Una volta impegnato a progredire
Ora spingi lontano il declino
incapace di confessare
Megalomania, alimentata
da lungimiranti visionari
Regno di futuristi fuorviati

Non c’è motivo di vedere,
nel silenzio cataclismico continuano a insegnare
In nome della progressione
non viene ammessa nessuna opzione
Evangelisti della tecnologia fuorviati
Un’evocazione di angoscia implacabile

Ora caduto dalle vette della tua vittoria
Ancora privo di senso, avanti nello squallore

Ingoia le loro dottrine logorate
Assorbendo le bugie come iodio rilasciato
senza proteste
Non c’è desiderio
di liberarsi dalla maledizione

Non c’è motivo di vedere,
nel silenzio cataclismico continuano a insegnare
In nome della progressione
Evocazione di una certa nemesi
Punto morto nel nome della progressione
abbiamo perso il controllo

Caduto dalle vette della tua vittoria
Ancora privo di senso, avanti nello squallore

In nome della progressione
nel silenzio ancora insegnano
Comprarono questa regressione fatale
Avanti e avanti nello squallore

Tags:, - Visto 22 volte

Commenta o correggi un errore

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Un sito fatto col ♥ per amore del metal e hard rock! I diritti d'autore del materiale contenuto nel sito appartengono ai diretti proprietari. Il sito è amatoriale e assolutamente non a scopo di lucro. I testi sono stati tradotti per puro scopo didattico (comprensione del testo). Si consiglia di utilizzare Firefox o Chrome. .