Ripple – Jane’s Addiction

Ripple (Ondeggia) è una cover del brano del 1970 dei Grateful Dead fatta dai Jane’s Addiction per la raccolta Deadicated: A Tribute to the Grateful Dead del 1991.

Formazione Jane’s Addiction (1991)

  • Perry Farrell – voce
  • Dave Navarro – chitarra
  • Eric Avery – basso
  • Stephen Perkins – batteria

Traduzione Ripple – Jane’s Addiction

Testo tradotto di Ripple (Garcia, Hunter) dei Jane’s Addiction [Arista]

Ripple

And if my words did glow
with the gold of sunshine
And my tunes were played
on the harp unstrung
Would you hear my voice
come through the music
Would you hold it near as if it were your own

It’s a hand-me-down, the thoughts are broken
Perhaps they’re better left unsung
I don’t know, I don’t really care
Let there be songs to fill the air

Ripple in still water
Where there is no pebble tossed
Nor wind to blow

Reach out your hand
if your cup be empty
If your cup is full
may it be again
Let it be known there is a fountain
That was not made by the hands of men

There is a road, no simple highway
Between the dawn and the dark of night
And if you go no one may follow
That path is for your steps alone

Ripple in still water
Where there is no pebble tossed
Nor wind to blow

You who choose to lead must follow
But if you fall you fall alone
If you should stand then who’s to guide you?
If I knew the way I would take you home

Ondeggia

E se le mie parole brillassero
con l’oro dei raggi di sole
E i miei brani venissero suonati
su un’arpa senza corde
Vuoi sentire la mia voce
provenire dalla musica?
Vuoi tenertela vicina come se fosse tua?

É di seconda mano, i pensieri sono infranti
Forse è meglio lasciarli inascoltati
Non lo so, non mi importa davvero
Lascia che siano le canzoni a riempire l’aria

Ondeggia nell’acqua ferma
Dove non viene gettata la ghiaia
Né il vento ci soffia sopra

Raggiungo la tua mano
se la tua tazza è vuota
Se la tua tazza è piena,
potrebbe succedere ancora
Si noterebbe se ci fosse una fontana
Che non fosse fatta dalle mani degli uomini

C’è una strada, non una semplice autostrada
Tra l’alba e il buio della notte e
Se ci vai, nessuno potrà seguirti
Quel sentiero è soltanto per i tuoi passi

Ondeggia nell’acqua ferma
Dove non viene gettata la ghiaia
Né il vento ci soffia sopra

Chi sceglie di guidare, deve seguire
Se tu cadi, cadrai da sola
Se vuoi rimanere, allora chi ti guiderà?
Se sapessi la strada, ti porterei a casa

Tags:, - Visto 31 volte

Commenta o correggi un errore

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Un sito fatto col ♥ per amore del metal e hard rock! I diritti d'autore del materiale contenuto nel sito appartengono ai diretti proprietari. Il sito è amatoriale e assolutamente non a scopo di lucro. I testi sono stati tradotti per puro scopo didattico (comprensione del testo). Si consiglia di utilizzare Firefox o Chrome. .