Daddy – Korn

Daddy (Papà) è la dodicesima e ultima traccia dell’album omonimo d’esordio dei Korn, pubblicato l’11 ottobre del 1994. Verso la fine del brano si può sentire il pianto del cantante, che, al contrario di quanto si potrebbe pensare, è vero e non è stato aggiunto successivamente. La canzone dura in realtà 9 minuti e 30 secondi, mentre il resto è silenzio. In totale sono 17 minuti e 31 secondi. Il testo della canzone parla del trauma che il cantante Jonathan Davis dovette subire in giovanissima età: egli fu infatti violentato da un amico di famiglia, un vicino.

Formazione Korn (1994)

  • Jonathan Davis – voce
  • James Shaffer – chitarra
  • Brian Welch – chitarra
  • Reginald Arvizu – basso
  • David Silveria – batteria

Traduzione Daddy – Korn

Testo tradotto di Daddy (Davis, Shaffer, Welch, Arvizu, Silveria) dei Korn [Epic]

Daddy

Mother please forgive me
I just had to get out all
my pain and suffering
Now that I am done,
remember I will always love you
I’m your son

Little child, looking so pretty
Come out and play, I’ll be your daddy
Innocent child, looking so sweet
A rape in my eyes
and on your flesh I’ll eat

You’ve raped!
I feel dirty
It hurt!
As a child
Tied down!
That’s a good boy
And fucked!
Your own child
I scream!
No one hears me
It hurt!
I’m not a liar
My God!
Saw you watching
Mommy why?!
Your own child

It’s alright

I didn’t touch you there
Mama said she didn’t care
I didn’t touch you there
That’s why mama
stopped and stared

I fucking hate you! Mother fucker!
Mother Fucker! I fucking hate you! Fuck You!
You son of a bitch,
you fucking ruined my life!
I wanted to die!
I’m sick of it, mother fucker . . . oh oh
Why’d you fuck’n do it to me?
I Hate You!
I Fuck’n Hate You!
I Hate You!
Why?!
I Hate You!

Papà

Madre, ti prego, perdonami
Ho dovuto sfogare tutto
il mio dolore e la mia sofferenza
Adesso che ho finito,
ricorda che ti vorrò sempre bene
Sono tuo figlio

Piccolo bambino, sei così carino
Vieni a giocare, sarò il tuo papà
Bambino innocente, sembri così dolce
C’è uno stupro nei miei occhi,
mangerò la tua carne

Mi hai stuprato!
Mi sento sporco
Fa male!
Da bambino
Ero legato!
“Sei un bravo bambino”
E hai scopato!
Il tuo stesso figlio
Urlo!
Ma nessuno mi sente
Fa male!
Non sto mentendo
Mio Dio!
Ti ho visto che guardavi
Mamma, perché?!
Tuo figlio

Va tutto bene

Non ti ho toccato lì
Mamma ha detto che non gliene fregava niente
Non ti ho toccato lì
Ecco perché la mamma
si è fermata ed è rimasta a guardare

Ca##o, ti odio! Figlio di puttana!
Figlio di puttana! Ti odio! Fottiti!
Figlio di puttana,
hai rovinato la mia fottuta vita!
Volevo morire!
Sono stanco, figlio di puttana… oh oh
Perché ca##o hai dovuto farlo a me?
Ti odio!
Ca##o, ti odio!
Ti odio!
Perché?!
Ti odio!

Tags: - 1.205 visite

Commenta o correggi un errore

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I diritti d'autore del materiale contenuto nel sito appartengono ai diretti proprietari. Il sito è amatoriale e assolutamente non a scopo di lucro. I testi sono stati tradotti per puro scopo didattico (comprensione del testo). Canzoni metal consiglia per la visualizzazione del sito di utilizzare Firefox o Chrome. .