Grave sweet grave – Sentenced

Grave sweet grave (Tomba dolce tomba) è la traccia numero otto del quinto album dei Sentenced, Frozen pubblicato il 15 luglio del 1998.

Formazione Sentenced (1998)

  • Ville Laihiala – voce
  • Miika Tenkula – chitarra
  • Sami Lopakka – chitarra
  • Sami Kukkohovi – basso
  • Vesa Ranta – batteria

Traduzione Grave sweet grave – Sentenced

Testo tradotto di Grave sweet grave (Lopakka) dei Sentenced [Century]

Grave sweet grave

I have seen my funeral
in a thousand dreams
Its beauty’
Now the night descends
and drowns me in this dream once again’

No stars tonight’ they all have ceased
No moon tonight to cast its gleam
‘just a single flame lighting my journey’

Two at my feet,
and two at my head
Two carrying me at
where my hands are laid

Endless sleep’ giving me peace
and eternally bringing release
Nothing more to be done
Nothing more to be lived for me

All my life I’ve waited
for this eternal night
and now it’s time’
soon they’ll lower me down deep
into the icy ground

Two at my feet,
and two at my head
Two carrying me at
where my hands are laid
‘and once there’ll be a time
that I have waited for
when the dawn will steal
my dreams no more’

Two at my feet,
and two at my head
Two carrying me at
where my hands are laid
Grave sweet grave, welcoming me home
Grave sweet grave, I’ll be yours till the dawn
(the dawn shall steal my dreams no more)

Tomba dolce tomba

Ho visto il mio funerale
in un migliaio di sogni
È bello
Ora scende la notte
e mi immerge nel sogno ancora una volta

Nessuna stella stanotte, sono tutte finite
Nessuna luna stanotte getta il suo barlume
solo una singola fiamma illumina il mio viaggio

Due ai miei piedi
e due alla mia testa
due che mi portano
dove le mia mani sono posate

Sogno senza fine che mi dà pace
e mi porta sollievo eternamente
Niente più da fare
Niente più da vivere per me

Tutta la mia vita ho aspettato
questa notte eterna
e adesso è il momento
presto mi seppelliranno in profondità
nel terreno ghiacciato

Due ai miei piedi
e due alla mia testa
due che mi portano
dove le mia mani sono posate
e una volta ci sarà un momento
che ho aspettato
quando l’alba non ruberà
più i miei sogni

Due ai miei piedi
e due alla mia testa
due che mi portano
dove le mia mani sono posate
Tomba dolce tomba, benvenuto a casa
Tomba dolce tomba, all’alba sarò tuo
(l’alba non ruberà più i miei sogni)

Tags: - 71 visite

Commenta o correggi un errore

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I diritti d'autore del materiale contenuto nel sito appartengono ai diretti proprietari. Il sito è amatoriale e assolutamente non a scopo di lucro. I testi sono stati tradotti per puro scopo didattico (comprensione del testo). Canzoni metal consiglia per la visualizzazione del sito di utilizzare Firefox o Chrome. .