I am – Fates Warning

I am (Io sono) è la traccia numero cinque dell’undicesimo album dei Fates Warning, Darkness in a Different Light, pubblicato il 30 settembre del 2013. Il brano è precededuto dalla breve ballata Falling.

Formazione Fates Warning (2013)

  • Ray Alder – voce
  • Jim Matheos – chitarra
  • Frank Aresti – chitarra
  • Joey Vera – basso
  • Bobby Jarzombek – batteria

Traduzione Falling – Fates Warning

Testo tradotto di I am (Matheos, Alder) dei Fates Warning [Inside Out]

Falling

Take away the part of me
That makes me feel
that makes me see
The things that I don’t want to be
At least I know that I can count on you

A step ahead,
I step behind
The things I fear,
I’ve crossed the line
Into a world where I feel blind
I always know that
I can count on you

Took the time to live a life
To see the world then say goodbye
To my old friends, I don’t know why
I always know that I can count on you

Oh, and it’s hard
to stay this graceful
When I’m falling
Falling
Oh, and I have to say
that yesterday is calling

Now here I am with eyes shut tight
Not knowing if I’ll see the light
Before it’s too late in this life
I never knew
I could not count on you

Precipitando

Porta con te una parte di me
Che mi fa percepire
ciò che mi permette di vedere
Tutto ciò in cui non voglio tramutarmi
Almeno so che posso contare su di te

Un passo in avanti,
faccio un passo indietro
Tutte quelle cose che temo,
ho oltrepassato il confine
In un mondo ove mi sento cieco
Io so sempre che
posso contare su di te

Prendi il tempo di passare un’esistenza
Per osservare il mondo e poi salutare
I miei vecchi amici, non ne comprendo il motivo
Io so sempre che posso contare su di te

Oh, ed è arduo rimanere
in questo stato di grazia
Quando sto precipitando
Precipitando
Oh, e devo ammettere
che il passato mi sta chiamando

Ora eccomi qua con occhi serrati stretti
Non capendo se vedrò la luce
Prima che sia troppo tardi in questa vita
Io non ho mai saputo
che non avrei potuto contare su di te

Traduzione I am – Fates Warning

Testo tradotto di I am (Matheos, Alder, Jarzombek) dei Fates Warning [Inside Out]

I am

My friend, it seems you’ve been
Where you belong
Take what you deserve
Don’t make it mine to carry now
Take what you deserve
And never make a sound

When words are walls
I am the end
I’ll make them fall

I am
Tearing walls down
I am
Tearing walls down
I am

It’s happening
Can’t you see the edge calling to us?
In spite of everything
That lives and moves

In silence I breathe again
I flow and descend
I’ll take what I deserve
But can you help me understand
Why should I deserve
a solitary word?

When words are walls
I am the end
I’ll make them fall

I am
Tearing walls down
I am
Tearing walls down
I am
Tearing walls down
I am
Tearing walls down
I am

Io sono

Amico mio, sembra proprio che sei stato
Nel luogo a cui tanto aspiravi
Prenditi ciò che ti meriti
Non renderlo mio per averlo ora
Prenditi ciò che ti meriti
E non provare a fiatare

Quando le parole son mura
Io sono la fine
Io le farò cedere

Io sono
Mentre le mura crollano
Io sono
Mentre le mura crollano
Io sono

Ѐ accaduto
Non puoi scorger il limite che ci chiama?
A dispetto d’ogni cosa
Che vive e che si muove

Nella quiete io respiro ancora
Io fluisco e calo
Prenderò ciò che mi merito
Ma puoi aiutarmi a comprender
Il motivo per il quale dovrei meritarmi
una solitaria parola?

Quando le parole son mura
Io sono la fine
Io le farò cedere

Io sono
Mentre le mura crollano
Io sono
Mentre le mura crollano
Io sono
Mentre le mura crollano
Io sono
Mentre le mura crollano
Io sono

* traduzione inviata da Stefano Quizz

Tags: - 127 visite

Commenta o correggi un errore

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I diritti d'autore del materiale contenuto nel sito appartengono ai diretti proprietari. Il sito è amatoriale e assolutamente non a scopo di lucro. I testi sono stati tradotti per puro scopo didattico (comprensione del testo). Canzoni metal consiglia per la visualizzazione del sito di utilizzare Firefox o Chrome. .